Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Già violato il sistema anti-copia HD-DVD?

04 Gennaio 2007

Già violato il sistema anti-copia HD-DVD?

di

Le major non hanno ancora confermato nulla, ma secondo numerosi fonti un cracker sarebbe riuscito a violare il sistema AACS dei nuovi formati ad alta definizione

Il neonato mercato dell’alta definizione digitale ha già subito il primo affronto pirata: il sistema anti-copia AACS (Advanced Access Content System) pare essere stato violato. Un cracker, chiamato Muslix64, ha infatti reso disponibile online una tecnica di copia e i codici di decriptazione per masterizzare i nuovi film HD-DVD. Lo standard Blu-Ray, infatti, pur sfruttando la soluzione AACS, dispone di altri strumenti di difesa – come il BD+ – che al momento sembrerebbero permettere ancora una buona protezione.

Le aziende del settore non si sono ancora pronunciate e starebbero indagando sull’accaduto. Se la notizia dovesse essere confermata, il software BackupHDDVD, realizzato da Muslix64, potrebbe diventare il super tool del 2007. Gli esperti sono convinti che si tratti, comunque, di una soluzione allo stato embrionale: per ogni film c’è bisogno di un codice specifico per attivare l’eventuale copia.

L’unico effetto collaterale positivo di questa grave azione di pirateria è che HD-DVD potrebbe vincere la sfida contro il suo acerrimo nemico Blu-Ray.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.