ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
GameBoy migra sui terminali Java

04 Ottobre 2002

GameBoy migra sui terminali Java

di

Nonostante la curiosità degli appassionati e degli esperti del settore, i nuovi prodotti sono stati mantenuti nel più assoluto segreto alla manifestazione Night of Java, che si è recentemente svolta a Yokohama in Giappone. Fino a che è arrivato il momento di svelarli e soddisfare la gioia degli appassionati e l’interesse degli operatori del settore. Fra tutti i nuovi prodotti, quello che certamente ha destato il maggior interesse è stato un software emulatore di GameBoy, destinato ai terminali mobili con supporto Java.

L’intero emulatore occupa soltanto 20 Kb e può essere utilizzato per caricare ed utilizzare sui terminali mobili i classici giochi di Nintendo.

La versione presentata nella manifestazione è apparsa un po’ lenta, ma i realizzatori hanno promesso che la versione definitiva sarà sufficientemente veloce e supporterà più di 1100 giochi di GameBoy. Una vera abbuffata di divertimento per gli appassionati, anche se i funzionari di Nintendo, presenti alla manifestazione, non hanno voluto rilasciare commenti sull’emulatore.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.