Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
FW Winners Index: i vincitori del Simulmondo

01 Giugno 2000

FW Winners Index: i vincitori del Simulmondo

di

Quello che segue non è un portafoglio su cui investire, ma un indice, un gruppo di società, una lista di nomi che hanno le caratteristiche per essere definiti "vincitori" dei primi anni del Simulmondo. E forse dei prossimi.

Premessa

Bisogna SEMPRE tenere presente, in questo periodo, che il dollaro è ai massimi sull’Euro e nessuno può dire se questa forza sia destinata a durare. E questi winners si esprimono in dollari. A Wall Street.

Che cos’è un indice?

Un indice serve a monitorare il comportamento di un settore o di un’industria, di una borsa o di un sacco di altre cose. Questo FW Winners Index aiuta a seguire un gruppo di società che, secondo me, hanno già passato molti esami e possono aspirare ad essere dei vincitori, non solo oggi, ma anche in futuro. A short, medium e long term. Vedremo.

Intanto giù le luci, e fuori i nomi:

FW WINNERS INDEX 2000

  • Ebay: nasdaq-ebay (b2c e comunità: tutto quello che volete e subito)
  • Verisign: nasdaq-vrsn (b2b e sicurezza: qui non si entra e non si spia)
  • Cisco: nasdaq-csco (architrave della rete: le fondamenta del Simulmondo)
  • AOL: nyse-aol (megaportal e brand numero uno del Simulmondo globale)
  • Oracle: nasdaq-orcl (la memoria relazionale del Simulmondo)
  • Nokia: nyse-nok (la regina di Internet-in-piedi)
  • Ericsson: nasdaq-ericy (l’altra regina di Internet-in-piedi)
  • Intel: nasdaq-intc (il cuore dell’Internet-seduti e non solo)
  • Sun: nasdaq-sunw (quelli del network che è il computer)
  • STMicro: nyse-stm (il vincitore semi-made in Italy dei chipmakers)

Scommetto che adesso volete sapere come e perché ho scelto proprio queste società.
Ci sto: ecco alcuni dei parametri che ho usato e qualche spiegazione in più:

  1. Esperienza: tutte società che hanno da tempo dimostrato di saper navigare nei mari spesso agitati del Simulmondo tecnologico;
  2. Modello di business: sono tutte aziende che hanno sposato da tempo la Rete come ambiente naturale in cui svilupparsi ed evolversi;
  3. Forza finanziaria: tutti saldissimi e pieni di soldi: danaro che spesso può diventare fondamentale quando il mercato finanziario è ostile;
  4. Dimensione: le dieci companies di questo indice hanno già tutte una taglia più che ragguardevole e leadership nel loro settore;
  5. Tecnologia: hanno tutte risorse tecnologiche in grado di essere una adeguata barriera all’ingresso di concorrenti;
  6. Flessibilità: nessuna di queste società è ingessata dentro un rigido approccio al mercato o alla tecnologia;
  7. Futuro: sono aziende che sembrano in grado di anticipare oppure seguire rapidamente ogni evoluzione possibile del Simulmondo.

Come avrete notato sono tutte società quotate a Wall Street. E questo perché solo lì trovo sempre, e tutti potete trovare facilmente, su Internet:

  1. I dati storici necessari per fare le valutazioni e le analisi
  2. Gli aggiornamenti quotidiani e trimestrali dei medesimi dati
  3. Le regole di trasparenza necessarie per la tutela degli investitori.

Tratto da: FINANZAworld

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.