REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Fa ricorso il francese licenziato dalla Dell per invio di foto porno

31 Gennaio 2002

Fa ricorso il francese licenziato dalla Dell per invio di foto porno

di

Chi si ricorda del caso del dipendente francese, licenziato dieci mesi fa per aver inviato, per sbaglio, immagini porno a un funzionario americano della società per cui lavorava?
Ne avevamo parlato in questa rubrica.

Ebbene, Julien Molinier lo sfortunato o poco furbo (a seconda delle opinioni) impiegato francese ha fatto ricorso al tribunale del lavoro di Montpellier, contestando il suo licenziamento dalla Dell Computer.

Forse per aver sbagliato una lettera nell’indirizzo del destinatario (un suo collega e amico che ha il nome molto simile a quello della signora), aveva inviato per posta elettronica immagini di donne nude alla direttrice del marketing della Dell, negli Stati Uniti.

A nulla sono valse le parole di scusa inviate, sempre via posta elettronica, alla destinataria delle foto.

Nella lettera di licenziamento, datata 3 aprile, la società invoca un “comportamento contrario al codice di deontologia e ai principi elementari di rispetto della persona”, costituito dall’invio di “file grossolanamente pornografiche a una dipendente di sesso femminile”.

La donna ha definito le immagini “violentemente oltraggiose” e “degradanti e sessiste”.

L’avvocato della Dell Computer ha definito, durante l’udienza davanti al tribunale del lavoro, il comportamento dell’impiegato come non rispettoso dei suoi obblighi contrattuali.
“Ha utilizzato del materiale di impresa in un modo non professionale – ha dichiarato alla France Presse l’avvocatessa – e questo durante le sue ore di lavoro”, rigettando l’ipotesi che il giovane impiegato sia stato licenziato per “accanimento sessuale”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.