Home
Evolution Robotics trasforma il notebook in un robot

08 Ottobre 2002

Evolution Robotics trasforma il notebook in un robot

di

L'azienda ha prodotto il primo robot amatoriale che utilizza un qualsiasi notebook come "cervello"

Evolution Robotics ha presentato un prodotto che potrà avvicinare alla robotica molti appassionati di informatica. Il robot si chiama ER1, e non è altro che uno chassis mobile in cui è possibile installare il proprio computer portatile. Alla Evolution Robotics, infatti, hanno pensato che fosse inutile sviluppare un processore ad hoc per le azioni del robot: meglio utilizzare l’estrema potenza dei più recenti processori per il mercato mobile.

Il kit è composto da uno chassis di alluminio dotato di ruote su cui installare il notebook, oltre che da una telecamera che funge da “occhio” e, entro pochi giorni, anche di un braccio meccanico snodato, in grado di afferrare oggetti di piccole dimensioni.

ER1 è completamente controllabile via software; il programma di controllo, infatti, permette di impostare un grande numero di comportamenti complessi. Il robot è in grado di muoversi agevolmente in ambiente domestico, evitando gli ostacoli. Grazie alla videocamera, ER1 è in grado di riconoscere gli oggetti e agire su di essi. Per esempio, può portare un oggetto da una stanza all’altra, tramite un semplice input vocale: ER1, infatti, è in grado di distinguere l’oggetto in mezzo agli altri e di prenderlo con sé.

Il programma di gestione del robot è relativamente semplice, ma molto potente: permette la creazione di routine d’azione personalizzate, esportabili sul sito della Evolution e condivisibili con gli altri utenti.

In verità, al di là di qualche uso pratico piuttosto banale (monitoraggio di ambienti, dissuasione anti-intrusione, ecc.) ER1 non ha nessuna applicazione pratica di rilievo. Sicuramente si tratta di un giocattolo per adulti piuttosto costoso (599 dollari per il kit da assemblare, 699 per il prodotto assemblato), che avrà il merito di rendere molto più popolare la robotica amatoriale.

Per far “vivere” ER1 è necessario disporre di un notebook con processore pari o superiore al Pentium 3 a 800 Mhz, almeno 256 Megabyte di RAM, due porte USB e Windows 98 o superiori.

L'autore

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.