Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Eletti i cinque nuovi rappresentanti nel CdA dell’ICANN

12 Ottobre 2000

Eletti i cinque nuovi rappresentanti nel CdA dell’ICANN

di

Karl Auerbach, Andy Mueller-Maguhn, Masanobu Katoh, Ivan Moura Campos, Nii Quaynor. Sono i nuovi 5 eletti in rappresentanza dei cinque continenti in seno all’ICANN.

La vasta consultazione online a cui si erano iscritti 76 mila utenti Internet (pre-iscritti all’ICANN), svolta dall’1 al 10 ottobre ha dato, dunque, il suo responso.
Degli elettori, il 45 % (pari a 34 mila) ha espresso il suo voto, secondo quanto sostiene l’azienda americana election.com che ha supervisionato lo scrutinio.

L’americano Karl Auerbach rappresenterà l’America del Nord, il tedesco Andy Mueller-Maguhn l’Europa, Masanobu Katoh, giapponese, l’Asia e Pacifico, il brasiliano Ivan Moura Campos l’America Latina e Nii Quaynor, ganese, l’Africa all’interno del consiglio di amministrazione della società.

L’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), lo ricordiamo, è stata creata nel 1998 sotto l’egida degli Stati Uniti e ha sede a Los Angeles, in California.

Alcuni dei nuovi membri, sono fortemente critici verso l’organizzazione. Come Karl Auerbach, ingegnere della Cisco, gigante americano dei sistemi di comunicazione Internet, che accusa l’ICANN di rappresentare innanzi tutto gli interessi delle imprese e di mancare di legittimità.

Ma anche Mueller-Maguhn, il nostro rappresentante, studente di informatica e portavoce del famoso club tedesco di hacker, Chaos Computer Club, parla di una mancanza di trasparenza nell’organizzazione.

Su di loro, come sugli altri 3, sono puntate le speranze dei milioni di utenti Internet.

Adesso, appena insediati, dovranno già risolvere un grosso problema.
I nuovi eletti, infatti, potranno influenzare il processo di selezione di una serie di nuovi suffissi (ne parlavamo nella rubrica di ieri) per gli indirizzi Internet.

Sarà la prima volta, dopo gli anni 80, che Internet vedrà un così grosso cambiamento: altri domini si dovranno aggiungere ai famosi e troppo generalisti.com e.net.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.