FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Ecco la messaggistica di prossima generazione

23 Settembre 2004

Ecco la messaggistica di prossima generazione

di

T-Systems ha annunciato il lancio di MMS Exchange (Multimedia Messaging Service Exchange), soluzione che consente agli operatori mobili di risolvere molti dei problemi connessi con il lancio dei servizi di messaggistica mobile di prossima generazione per gli utenti finali

“La messaggistica multimediale sta rapidamente diventando di uso comune tra gli utenti di telefoni cellulari. Ora che i telefoni cellulari sono in grado di fornire questi servizi speciali e gli operatori di telefonia mobile riescono a offrirli ai loro utenti finali, gli operatori stessi devono trovare rapidamente un modo per attingere a questo mercato in vertiginosa crescita. Gli utenti finali si aspettano un servizio senza interruzioni quando inviano un messaggio MMS sulla rete di un altro operatore di telefonia mobile, o quando sono in viaggio all’estero. Affinché tali aspettative possano essere soddisfatte, occorre una copertura globale per la terminazione del traffico MMS. Questa è esattamente l’esigenza che stiamo cercando di soddisfare”, spiega Amir Mohammadi, product manager IP & Carrier Solutions della divisione ICSS in T-Systems. Secondo le stime di Ovum, i fatturati degli operatori mobili per i servizi di messaggistica multimediale da persona a persona sono destinati ad aumentare dai 2,1 miliardi di dollari del 2004 a oltre 10 miliardi entro il 2008.

MMS Exchange fornisce agli operatori di telefonia mobile un accesso immediato a numerosi partner interconnessi alla stessa rete, riducendo i tempi di implementazione e garantendo agli utenti finali un servizio rapido e senza interruzioni. Gli operatori di telefonia mobile, stipulando un unico accordo con T-Systems e avendo un singolo punto di interconnessione per l’interoperatività su rete MMS, possono così ottenere una maggiore copertura di rete e ulteriori ricavi tramite l’accesso a un maggior numero di partner MMS. Tali operatori saranno in grado di monitorare tutti i parametri necessari, tra cui la messaggistica globale tramite un’interfaccia personalizzata di reporting.

Gli operatori di telefonia mobile possono anche accedere al servizio MMS Exchange attraverso la piattaforma GRX (Global Roaming Exchange) di T-Systems, oppure, in alternativa, tramite la piattaforma GRX del loro provider attuale. Con una minima quota di attivazione e un canone mensile contenuto per l’accesso a questa soluzione, gli operatori di telefonia mobile possono ripartire i costi di interoperatività su rete MMS in un ampio arco temporale, assicurando ai propri utenti finali servizi ad alto valore aggiunto in tempo reale e senza interruzioni.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.