Home
Ebook, in arrivo nuovi titoli da Apogeo

02 Dicembre 2009

Ebook, in arrivo nuovi titoli da Apogeo

di

Il catalogo di libri digitali della casa editrice si aggiorna ed è ora disponibile anche in formato ePub. Si comincia con "Eretici digitali" di Russo e Zambardino e con "Content" di Cory Doctorow

A partire da oggi, su Apogeonline saranno disponibili due nuovi ebook: Eretici Digitali, di Massimo Russo e Vittorio Zambardino (6,90 €) e Content, di Cory Doctorow (gratis). Due titoli significativi sul rapporto tra informazione e nuove tecnologie, due titoli per riaffermare la presenza di Apogeo nel campo dei libri digitali. Se ne parla sempre di più, gli strumenti per leggere gli ebook si moltiplicano – da quelli in grado di far “semplicemente” leggere a quelli che permettono anche di leggere – e il mondo, sulla scia degli Stati Uniti, inizia a guardare ai libri digitali non più come a uno strumento per pochi ma come a una risorsa potenzialmente nelle tasche di tutti, anche sullo schermo di un telefono.

Abbiamo scelto di renderli disponibili in ePub, un formato standard aperto per i libri digitali, in grado di adattarsi ai più vari dispositivi grazie alla fluidità del testo. Oltre che dalle relative schede libro, gli ePub saranno scaricabili direttamente da Stanza su iPhone e iPod touch, pronti da leggere in pochi secondi: se state leggendo questo articolo da un iPhone con installato Stanza un tocco qui vi farà aggiungere il catalogo di Apogeo al vostro elenco di cataloghi online su Stanza (in alternativa ecco le istruzioni dettagliate). Sono in arrivo, inoltre, titoli compatibili con Kindle di Amazon.

A che punto siamo

Gli ebook, lo sappiamo bene, non sono di per sé una novità. Mai come adesso, però, si è visto tanto fermento a riguardo. Sulla scia di Kindle di Amazon, del suo successo negli Stati Uniti tale da convincere la società a esportarlo sul mercato internazionale, gli eReader si sono moltiplicati, con una grande varietà di funzionalità, prezzi e formati. La carta vincente di Kindle è quella di potersi connettere direttamente al catalogo di ebook di Amazon: sempre e ovunque, quando si sente l’impulso irrefrenabile di leggere un libro, ci si connette, si sceglie, si scarica e – in un minuto – si legge.

È evidente che il mercato dei dispositivi dedicati alla lettura dei libri digitali è in espansione, ma un altro aspetto non va sottovalutato. Nelle tasche di milioni di persone si trovano già dispositivi in grado di svolgere i compiti più diversi e anche di leggere gli ebook. Parliamo dei telefoni cellulari di ultima generazione, come iPhone, con molte applicazioni dedicate ai libri e alla lettura. La domanda è: tali dispositivi sono “abbastanza buoni” per la lettura?

La rivoluzione del “good enough”

Se dobbiamo pensare a quanto è successo nella storia del libro a stampa, la risposta è sì. I primi libri non erano qualitativamente all’altezza delle opere degli amanuensi, ma erano accessibili. “Abbastanza buoni” da essere ancora qui, dopo più di cinquecento anni. Con lo stesso criterio potremmo guardare all’evoluzione della musica digitale, e dovremmo guardare agli ebook. (Se l’idea vi piace, se ne è parlato di recente anche su Wired). Per leggere in digitale, un dispositivo che già da tempo ha trovato spazio nelle tasche di ognuno può essere “buono abbastanza”: anche se lo schermo sembra troppo piccolo, affatica la vista e le mille funzioni del telefono distraggono dalla lettura. Le applicazioni dedicate ai libri sono tra le più scaricate dell’App Store: forse in molti ritengono che iPhone e simili siano good enough per leggere.

Lo sa bene Cory Doctorow. Non è casuale la scelta di tradurre e distribuire Content, la sua prima raccolta di saggi sulla tecnologia, la creatività, il copyright e “il futuro del futuro”: le sue osservazioni riguardo a ciò che siamo abituati a considerare “contenuto”, al libro e al copyright, sono le più efficaci per ripartire con la pubblicazione degli ebook. Romanziere vincitore di alcuni premi letterari, attivista, blogger, e giornalista, Doctorow distribuisce da sempre gratuitamente i suoi libri in formato digitale, e ci tiene a sottolineare di essere più che soddisfatto delle vendite degli stessi libri su carta.

  • Il catalogo di ePub Apogeo
  • Le risposte ai dubbi più frequenti sugli ePub
  • Le risposte ai dubbi più frequenti sugli ebook in generale

L'autore

  • Letizia Sechi
    Letizia Sechi ha lavorato in Apogeo come junior editor per l'informatica dal 2008 al 2010, seguendo ricerche e progetti sul processo di produzione dei libri digitali. Oggi lavora in Bookrepublic come responsabile di produzione e della formazione agli editori ed è editor di 40k, progetto editoriale digitale e multilingue, di cui cura comunicazione e promozione per gli Stati Uniti. Gestisce inoltre la comunicazione online per If Book Then, conferenza dedicata ai temi caldi dell'editoria digitale.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.