ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
E-commerce: in arrivo un altro bollino di qualità, su iniziativa di Federcomin

22 Ottobre 2001

E-commerce: in arrivo un altro bollino di qualità, su iniziativa di Federcomin

di

Su richiesta dell'azienda e previa sottoscrizione di un Codice di Comportamento, la Federcomin offre la possibilità di apporre sulla home page un logo che certifichi l'affidabilità dell'impresa che opera su Internet e la sicurezza degli scambi

La Federcomin – la federazione di Confindustria delle aziende di telecomunicazione, radiotelevisione e informatica – nell’ambito del “Progetto fiducia”, presentato a Roma nei giorni scorsi, offre alle imprese che si occupano di commercio elettronico la possibilità di ottenere il “Marchio di fiducia”.

Si tratta di un logo, inserito nella home page o nella shopping page dell’impresa, che garantisce il rispetto dei principi e dei criteri di trasparenza, sicurezza e riservatezza nel concludere operazioni online.

Condizione necessaria per ottenere il marchio di qualità è che l’azienda sottoscriva il Codice di Comportamento, elaborato da Federcomin, che costituisce una sorta di autoregolamento complementare alla legislazione vigente, da sottoscrivere su base volontaria e che “contribuisce alla sviluppo e all’affidabilità del commercio elettronico”.

Il Codice, infatti, unitamente al marchio, rappresenta, secondo la Federcomin, un efficace strumento per accrescere la fiducia dei consumatori verso gli acquisti in rete, attraverso l’assunzione di responsabilità, l’affidabilità delle informazioni, la trasparenza dei soggetti e delle condizioni e il rispetto della privacy.

La presenza del “Marchio fiducia” sulle pagine Web dell’azienda, pertanto, “garantirà ai consumatori il rispetto della privacy nel corso dello scambio elettronico e l’esattezza dei dati riportati, nonché l’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili per la gestione della sicurezza, il rispetto delle regole contrattuali e la corretta applicazione delle procedure per la gestione dei reclami”.

Le imprese che offrono beni e servizi su Internet, interessate a ottenere il marchio, troveranno sul sito del “Progetto fiducia” il modulo per la richiesta.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.