REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
E-commerce alla grande in Gran Bretagna, e anche i Lloyd arrivano online

08 Luglio 1999

E-commerce alla grande in Gran Bretagna, e anche i Lloyd arrivano online

di

Grazie ad un accordo del valore di 80 milioni di dollari approvato dal Primo Ministro irlandese Bertie Ahern, nella seconda metà del prossimo anno Global Crossings stenderà una rete di fibre ottiche per collegare direttamente l’Irlanda con Europa e Stati Uniti. Una “superhighway” che l’azienda di telecomunicazioni con base in Bermuda prevede “fino a 15 volte più veloce dell’attuale capacità internazionale ad un decimo dei costi unitari correnti,” nelle parole dello stesso Ahern.

Con una popolazione di appena 3,5 milioni di abitanti, finora era stato impossibile per il Paese persuadere le grandi compagnie telefoniche a installare quei potenti network necessari ad attirare grossi investimenti in loco da parte di aziende informatiche già presenti nell’isola (Microsoft, Intel, Compaq, Apple). Nelle previsioni generali, inoltre, il progetto farà finalmente decollare l’e-commerce, anche perché il governo centrale ha stabilito ulteriori piani complementari. Oltre 120 centri sul territorio nazionale verranno collegati da un’efficiente rete di infrastrutture operative, mentre un fondo di 2,5 milioni di dollari sarà a disposizione per coadiuvare l’imprenditoria medio-piccola ad entrare con successo in attività di commercio elettronico.

Un’attività che sta per conquistare, sempre in Gran Bretagna, ma in quel di Londra, anche la nota compagnia di assicurazioni Lloyd. Da oltre 300 anni super specialisti del settore, i Lloyd hanno stabilito una partnership con International Underwriters Association per lanciare un progetto di e-commerce avente come obiettivo immediato il risparmio di centinaia di milioni di dollari tramite l’incremento dell’efficienza gestionale e della competitività a livello globale. Nello specifico, il piano prevede l’accelerazione delle procedure relative ai pagamenti degli assicurati e l’accesso online ai database della società da parte dei vari broker sparsi nel mondo.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.