Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
È arrivato Windows XP: speranze e polemiche

25 Ottobre 2001

È arrivato Windows XP: speranze e polemiche

di

Ecco, ci siamo. Il gran giorno è arrivato, il giorno che tutti (ammiratori e detrattori) aspettavamo da quando è stata annunciata la nascita di Windows XP.
Grandi feste e ospiti d’onore in tutto il mondo per il lancio ufficiale del nuovo sistema operativo che, speranza di tutti gli operatori del settore, dovrà ridare spinta e fiato all’informatica mondiale.

Su questo nuovo prodotto dell’azienda americana puntano i costruttori di hardware per cercare di riprendere la china scivolosa in cui è caduto il mercato.
Oggi, in tutti i negozi di informatica gli scaffali avranno nuove scatole lucide di bandierine e computer e microprocessori potranno godere del nuovo sistema operativo.
E ce n’è per tutti: per l’utente cosiddetto domestico è pronta la versione Home Edition, mentre per quello “professionale” disponibile la versione Professional (a 32 e 64 bit).

Windows XP Home Edition offre agli utenti di casa, secondo quanto dichiara l’azienda, “la libertà e la flessibilità necessarie per sfruttare al meglio le illimitate potenzialità dei propri PC. È un sistema operativo più semplice e più intelligente, che consente di rimanere sempre in contatto con ciò che si ritiene più importante, siano amici, familiari o Internet. Il nuovo motore Windows offre un’affidabilità che non conosce precedenti nel mondo dei PC di casa”.

Windows XP Home Edition non solo è “eccezionalmente affidabile”, ma è anche facile da utilizzare. Grazie al design visivo completamente le procedure guidate risultano “estremamente intuitive, con Windows XP Home Edition usare il computer sarà un’esperienza stimolante e gratificante”.

La nuova funzione di ricerca, Search Companion (molto criticata), consente di trovare in un attimo le informazioni desiderate, mentre la nuova funzione di raggruppamento permette di organizzare a piacere file e cartelle. “Ora trovare informazioni e programmi e utilizzarli è questione di un attimo – spiega l’azienda – sia che si tratti di dati finanziari, videogame o fotografie”.

Windows XP Home Edition è in grado di soddisfare anche le esigenze di utenti che condividono un PC o una risorsa del computer con amici e familiari. Grazie a nuove caratteristiche, quali la possibilità di passare rapidamente da un utente all’altro (Fast User Switching) e alla schermata iniziale personalizzabile, tutta la famiglia potrà condividere il PC in modo semplice e rapido, pur mantenendo ciascuno le proprie impostazioni del desktop, oppure si potrà condividere una stessa stampante sfruttando le potenzialità dell’installazione guidata della rete domestica.

Windows XP Home Edition è inoltre ricco di funzionalità di connessione con altre persone. Ad esempio, sarà possibile comunicare ovunque e in qualsiasi momento con amici e familiari mediante la messaggistica immediata, condividere rapidamente fotografie sul Web e molto altro ancora.

Windows XP Professional offre vantaggi maggiori rispetto a Windows XP Home Edition, grazie alle funzionalità avanzate progettate specificamente per ottimizzare la produttività del proprio lavoro.

“Grazie a funzioni quali il rollback dei driver di periferica, che garantiscono la stabilità del sistema in qualsiasi momento, anche in caso di installazione di una periferica potenzialmente instabile, e alla drastica riduzione delle situazioni che potrebbero richiedere il riavvio del computer, Windows XP Professional soddisfa le esigenze di chiunque necessiti di un motore Windows assolutamente stabile ed affidabile. E grazie alla possibilità di ottenere dinamicamente i più recenti aggiornamenti software dal servizio Windows Update durante e successivamente all’installazione di Windows XP Professional, gli utenti potranno godere dei vantaggi offerti da un sistema facile da gestire e da mantenere aggiornato”.
Windows XP Professional incorpora le funzionalità di Windows 2000 ideate per gli utenti di PC remoti e portatili, potenziandole con elementi innovativi quali il Desktop remoto. Il Desktop remoto consente agli utenti di accedere alle applicazioni e ai dati del PC dell’ufficio da qualsiasi PC della stessa rete, inclusi i PC connessi tramite rete privata virtuale o connessione di accesso remoto.

Windows XP Professional offre agli utenti la possibilità di lavorare in lingue diverse e include il supporto predefinito per la modifica di documenti in più lingue. Il supporto multilingua avanzato, ad esempio interfacce utente, dizionari e strumenti di correzione ortografica in più lingue per gli utenti che viaggiano spesso, sarà garantito alle aziende da Windows XP Professional versione Multilingua.

Windows XP Professional sarà disponibile nelle versioni a 32 bit e a 64 bit. Inoltre, gli utenti potranno eseguire l’aggiornamento a Windows XP Professional da Microsoft Windows 98 Seconda edizione, Windows ME, Windows NT Workstation o Windows 2000 Professional, nonché da Windows XP Home Edition.

Indubbiamente il prodotto è stato messo a punto per aggredire il mercato e offre a ogni tipo di utente nuove funzionalità, migliorando quelle tradizionali.

Gli esperti che hanno testato il prodotto hanno sottolineato la sua grande stabilità (cosa che preme molto agli utenti meno avvezzi all’uso di strumenti informatici), ma hanno espresso dubbi sulla possibilità per un utente che dispone di una versione precedente di Windows di effettuare l’aggiornamento.

Dubbi e perplessità che arrivano anche da altri settori legati alla concorrenza e alla privacy dei consumatori.

Microsoft ancora non ha risolto i suoi problemi giudiziari che la vedono protagonista, ormai da tre anni, in un processo per attività monopolistiche.
In pratica, scongiurato lo smantellamento è rimasta in piedi l’accusa di attività di abuso di posizione, che vedrà un arbitro decidere su un nuovo regolamento di comportamento.

Ancora, dunque, non si sono spenti i riflettori su questa vicenda che altri hanno accusato Microsoft di approfittare dell’uscita di Windows XP per utilizzarlo come “cavallo di Troia” per sconfiggere la concorrenza in una serie di servizi Internet e di software.

L’accusa, pesante, è di non aver imparato nulla dal processo antitrust.

Dalle associazioni dei consumatori americane, poi, arrivano attacchi contro il nuovo sistema operativo.
Hanno addirittura chiesto al governo americano (controparte dell’azienda nel processo) di inserire il nuovo software nel dossier contro Microsoft.

Non solo. Microsoft è sospettata di preparare un futuro dove si farà automaticamente trasmettere informazioni ospitate sui computer che utilizzano i suoi prodotti, in modo da “spiare” i comportamenti dei consumatori o, addirittura, spingerli verso siti legati con l’azienda.

Comunque sia, oggi è un giorno di festa e vogliamo fare gli auguri per una buona riuscita.
E in bocca al lupo anche a tutti i futuri utenti del nuovo sistema operativo: che il loro computer non si blocchi mai e che Microsoft si comporti meglio nelle sue pratiche di mercato. Libero software in libera Microsoft!

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.