RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Domini aziendali: solo i legittimi titolari del nome o del marchio potranno registrarli

22 Marzo 2001

Domini aziendali: solo i legittimi titolari del nome o del marchio potranno registrarli

di

Un accordo firmato in questi giorni tra l'Istituto per le applicazioni telematiche del CNR e Infocamere prevede, come condizione per la registrazione dei nomi di domino aziendali .it, la verifica dei dati contenuti nel Registro delle imprese. I domini potranno essere assegnati solo ai legittimi titolari del nome o del marchio.

L’Istituto per le applicazioni telematiche del CNR (Iat), organismo responsabile dell’assegnazione dei nomi a dominio italiani, e Infocamere – la società consortile per i servizi informatici del sistema camerale – hanno sottoscritto nei giorni scorsi un protocollo d’intesa, con l’obiettivo di realizzare forme di collaborazione e di reciproco scambio di dati.
In particolare, il protocollo prevede che l’assegnazione di un dominio aziendale, con suffisso.it, alle imprese che ne facciano richiesta, sia subordinata alla verifica dei dati contenuti nel Registro delle imprese.

Infocamere metterà a disposizione dello Iat, “l’accesso ai propri sistemi informativi per la determinazione della priorità sull’uso dei nomi (ragioni sociali d’imprese, marchi o brevetti) e per la sicura identificazione delle imprese che intendono registrare i nomi a dominio”.
Questo consentirà all’Istituto di identificare con certezza le imprese che chiederanno la registrazione di un dominio, con l’obiettivo di evitare fenomeni di accaparramento dei nomi e di ridurre il contenzioso sugli stessi.

Molte delle 675 registrazioni effettuate quotidianamente dallo Iat, infatti, diventano oggetto di contenziosi giudiziari tra quanti si dichiarano legittimi titolari del nome e coloro che ne hanno ottenuto la registrazione.

Infocamere, inoltre, annoterà nel Repertorio economico e amministrativo collegato al Registro delle imprese (REA), i nomi a dominio registrati.

L’accordo è stato siglato all’indomani dell’interruzione, a causa della fine della legislatura, dell’iter che avrebbe dovuto condurre all’approvazione definitiva del discusso disegno di legge Passigli, finalizzato – almeno nelle intenzioni – a regolamentare il sistema di assegnazione e registrazione dei nomi di dominio e a evitare il ripetersi di fenomeni di accaparramento (domain name grabbing), da parte di coloro che registrano domini esclusivamente per rivenderli alla persona o all’azienda che ne è titolare.

Il Governo sta valutando l’opportunità di intervenire, comunque, in materia, ricorrendo all’emanazione di un decreto legge che riproponga in parte i contenuti del ddl Passigli.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.