Home
Dipendenti più «pericolosi» dei malware

21 Settembre 2007

Dipendenti più «pericolosi» dei malware

di

La maggior parte dei problemi di sicurezza delle imprese sono generati dall'interno

Secondo l’ultimo rapporto del Computer Security Institute uno dei più grandi problemi dei corporate network sarebbe prettamente interno. Gli sviluppatori di virus, insomma, parrebbero essere meno «pericolosi» dei dipendenti, o comunque di chi lavora all’interno delle LAN business. Computer Crime and Security Survey 2007 non solo fa il punto sulla sicurezza e i crimini informatici, ma anche sui fenomeni emergenti apparentemente senza valore, come l’imperizia.

Il 59% delle imprese statunitensi, che operano in ogni settore, ha ammesso infatti che i maggiori responsabili dei problemi rilevati quotidianamente sono i dipendenti, anche se arrecano pochi danni economici.

Nascondere del porno sui pc, utilizzare software senza licenza, e utilizzare senza accortezza la mail provocano frequenti incidenti di sicurezza, con casi limite di phishing. Sotto il profilo finanziario, invece, è indubbio che gli scenari più preoccupanti siano generati da virus e frodi. Il costo di ogni attacco andato a segno è salito ormai vertiginosamente: dai 168 mila dollari di media del 2006 è passato ai 350.454 dollari del 2007.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.