Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Diffamazione online: la banca messicana Banamex ha perso la battaglia giudiziaria contro il sito d’investigazione Narco News

17 Gennaio 2002

Diffamazione online: la banca messicana Banamex ha perso la battaglia giudiziaria contro il sito d’investigazione Narco News

di

Due giornalisti, rispettivamente, del sito Narco News e del settimanale Por Esto erano stati accusati di diffamazione dalla Banamex (banca nazionale del Messico) per aver pubblicato un servizio e fatto alcune dichiarazioni in cui accusavano il direttore della banca di essere un narcotrafficante. Il Tribunale di New York li ha assolti.

Il Tribunale di New York ha assolto nei giorni scorsi un giornalista americano emigrato in Messico, responsabile del sito Narco News, e un suo collega del settimanale Por Esto, che erano stati citati in giudizio per diffamazione dalla banca messicana, ora privatizzata, Banamex.

Nell’ambito di un’inchiesta sul traffico di droga tra l’America latina e gli Stati Uniti, Narco News e Por Esto avevano pubblicato alcune fotografie che raffiguravano un carico di cocaina sulla spiaggia privata del direttore della Banamex.

I giornalisti avevano inoltre dichiarato, durante una conferenza all’università americana della Columbia, che il direttore della banca messicana era un trafficante di droga e riciclava denaro sporco.

Prima dell’inizio del processo, l’Elettronic Frontier Foundation – associazione che si occupa della tutela della libertà d’espressione – si era offerta di testimoniare in favore dei due giornalisti e aveva chiesto alla Corte di separare le accuse dirette contro i due giornalisti da quelle concernenti la pubblicazione delle foto, che riguardavano decisioni assunte dai responsabili dei giornali durante una riunione di redazione.

I giudici hanno, però, deciso di istruire un’unica causa e di esaminare accuratamente il contenuto del sito sotto accusa.

I giornalisti sono stati assolti, in quanto il Tribunale ha ritenuto che Narco News fosse un giornale sufficientemente serio per beneficiare della protezione del primo emendamento della Costituzione americana sulla libertà d’espressione.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.