Home
Da Nec e Canon un rivoluzionario sistema di identificazione di impronte digitali

07 Dicembre 2001

Da Nec e Canon un rivoluzionario sistema di identificazione di impronte digitali

di

Dal paese del Sol Levante arriva un nuovo sistema di sicurezza capace di verificare le impronte digitali identificando anche bambini con le mani bagnate.

Novità, questa, realizzata insieme da due grossi gruppi giapponesi: Nec e Canon.

Dunque, la famosa azienda costruttrice di apparecchi fotografici e altri strumenti ottici Canon e il gigante dell’elettronica Nec contano di mettere in commercio questo nuovo sistema per l’inizio del prossimo anno.

Sarà destinato a equipaggiare la sicurezza per l’apertura automatica delle porte e a controllare l’accesso ai computer, come hanno precisato i responsabili della Nec.

“Per il nuovo sistema – ha dichiarato Sanshiro Kusunose – abbiamo introdotto un captatore di luce che può leggere le impronte digitali su un dito asciutto o bagnato”.

“Può anche leggere – continua il responsabile dell’azienda giapponese – piccole impronte di bambini, cosa che non possono fare i sistemi esistenti”.
Nec aveva già messo in commercio un sistema di identificazione degli utilizzatori di computer attraverso impronte digitali, evitando, così, di dover introdurre (e soprattutto ricordarsi) la password.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.