Home
Da Intel il primo chip WiMax

20 Aprile 2005

Da Intel il primo chip WiMax

di

Intel lancia il suo primo chip WiMax, una tecnologia di comunicazione wireless destinata a rispondere alla richiesta degli operatori telecom di soluzioni in grado di sostituire cavo e DSL nei collegamenti Internet a banda larga

Il leader mondiale dei semiconduttori, che vede in questo standard una nuova fonte potenziale di profitto, spera che il WiMax possa diventare popolare come il Wi-Fi, un’altra tecnologia di collegamento wireless di più breve portata.

Il successo del WiMax non è garantito, gli operatori telecom stanno per il momento investendo in modo prioritario nelle reti cellulari a banda larga e nel Wi-Fi. Questo chip, che rispondeva al nome in codice di Rosedale, costa circa 45 dollari, è concepito per collegare a Internet, in una casa ad esempio, tutti gli apparecchi che riceveranno un segnale WiMax.

Molti grandi produttori di reti, come il tedesco Siemens e il cinese Huawei Technologies proporranno, inoltre, prodotti integranti Rosedale, mentre operatori come BT Group, testano attualmente la tecnologia WiMax. Molti progetti in questo senso, poi, sono stati annunciati in India, nelle Filippine, in Giappone, in Sudafrica e in Russia.

Le attrezzature necessarie al WiMax sono attualmente troppo costose per consentire un’ampia adozione di questo standard, ma Intel e i produttori di sistemi elettrici lavorano per fare abbassare i costi, attualmente compresi tra 300 e 500 dollari, sotto i 200 dollari, ha dichiarato Scott Richardson, responsabile dell’attività wireless a banda larga di Intel. La “nostra visione e la nostra strategia mirano a fare realmente abbassare il prezzo a questo livello”, ha garantito Richardson.

Intel e gli altri promotori della tecnologia WiMax lavorano all’adozione di un nuovo standard WiMax, appositamente concepito per gli apparecchi mobili. Questa tecnologia è percepita come una minaccia potenziale per le reti digitali, anche se alcuni considerano la scommessa non ancora vinta.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.