Home
Da IBM cervelloni on demand anche in Europa

20 Maggio 2004

Da IBM cervelloni on demand anche in Europa

di

IBM apre il primo Deep Computing Capacity on Demand Center europeo a Montpellier, che va ad affiancare quello di Poughkeepsie, nello stato di New York

Insieme rappresentano le uniche due infrastrutture a livello mondiale in grado di fornire grandi capacità di elaborazione, a richiesta, in particolare alle aziende che operano nell’industria petrolifera, nelle scienze biologiche, nell’animazione digitale e nei servizi finanziari.

“Le strutture Deep Computing Capacity on Demand Center offrono alle aziende la possibilità di sfruttare la nostra capacità di superelaborazione senza i costi e le responsabilità di gestione associate – ha affermato David Turek, Vice President, Deep Computing di IBM -. Questi centri rappresentano una soluzione molto interessante per una vasta gamma di aziende che in certi periodi e per certi progetti hanno grandi esigenze di calcolo. L’infrastruttura di Montpellier offrirà esattamente queste opportunità alle aziende e ai ricercatori europei”.

Il centro di Montpellier offrirà alle aziende l’accesso a server pSeries con sistema operativo AIX e Linux e a sistemi xSeries con Linux o Microsoft Windows, e ai relativi sistemi storage su disco.

IBM prevede anche di adottare le tecnologie grid per favorire la condivisione delle risorse all’interno e all’esterno dei suoi due Deep Computing Capacity on Demand Center. Le infrastrutture Grid costituiranno una nuova alternativa pay-for-use offrendo ai clienti livelli ancora superiori di flessibilità e comodità per l’utilizzo e il pagamento della capacità di superelaborazione necessaria.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.