Home
Crollano in borsa i titoli Nokia, Lucent e Siemens: previsioni in ribasso

15 Marzo 2002

Crollano in borsa i titoli Nokia, Lucent e Siemens: previsioni in ribasso

di

Il settore delle telecomunicazioni ha avuto una giornata nera pochi giorni fa in borsa, dopo l’annuncio che Nokia, Lucent e Siemens avranno un’uscita dalla crisi più lenta del previsto.

Una notizia che ha gelato il clima euforico del CeBIT, il più grande salone mondiale dell’informatica e delle telecomunicazioni che si aprirà mercoledì prossimo ad Hannover.
Nokia ha annunciato un calo del suo fatturato per il 1 trimestre 2002, più alto del già negativo -6, -10 % previsto inizialmente.

Il gruppo finlandese, numero uno mondiale con il 35 % del mercato, pur avendo mantenuto le sue previsioni di una crescita tra il 3 % e il 7 % delle vendite in rapporto al 1 trimestre del 2001, ha vissuto un vero e proprio crollo rispetto a quanto pronosticato per il settore reti, a -25 %, contro la previsione tra -16 e -20 %.

Siemens ha subito la stessa sorte, vedendo le vendite scendere dell’11 % rispetto a una previsione del 5 % nel settore cellulari.
L’azienda tedesca che contava su 420, 450 milioni di cellulari venduti nel 2002, ha dovuto rivedere la stima a 400 milioni. In pratica una stagnazione rispetto alle cifre del 2001.

Lucent, poi, ha dato il colpo di grazia alle speranze del settore, rinviando di un anno, al 2003, l’obiettivo di ritorno con i conti in nero, a causa del calo della domanda di infrastrutture da parte degli operatori delle telecomunicazioni.

Uscite queste notizie, il crollo in borsa dei titoli legati alle aziende in questione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.