REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Costano di più ma tirano forte i chip di memoria RAM

18 Ottobre 1999

Costano di più ma tirano forte i chip di memoria RAM

di

Dopo un lungo periodo di caduta dei prezzi per i chip della RAM, si vedono ora le prime avvisaglie di un inversione di tendenza. Chip che fino a poco tempo fa costavano sui 40 dollari all’ingrosso ora viaggiano sui 100, e potrebbero raggiungere quanto prima i 150 dollari. Uno dei motivi di tale imprevisto aumento ricade ovviamente sulle conseguenze del recente terremoto che ha danneggiato varie ditte produttrici a Taiwan. Ma esso andrebbe imputato anche al fatto che lo scorso anno parecchie aziende, della medesima area dell’Asia sud-orientale, avevano drasticamente ridotto la lavorazione dei chip proprio per via della super-produzione che aveva portato all’abbassamento generalizzato dei prezzi al pubblico.

Nonostante queste risalite di prezzo, però, la serrata competizione tra produttori di PC e la forte economia globale spingono in alto le vendite di chip RAM: a fine anno si prevede raggiungeranno i 155 miliardi di dollari, con una crescita annuale pari al 14 per cento. Un ritmo in ascesa che rimarrà costante almeno fino al 2002, sostengono gli esperti di Dataquest.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.