FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Con Calendar Google sfida nuovamente Yahoo! e Microsoft

19 Aprile 2006

Con Calendar Google sfida nuovamente Yahoo! e Microsoft

di

Il gigante di Mountain View ha lanciato la versione beta di Google Calendar, un applicativo web based che integra funzioni di agenda e calendario

Google ha deciso di lanciare un´ulteriore sfida ai rivali storici, Yahoo! (Yahoo! Calendar) e Microsoft (Microsoft Outlook), lanciando un nuovo servizio gratuito di agenda Web: Google Calendar, basato su tecnologia Ajax e parte integrante di Gmail. Gli utenti registrati, grazie agli strumenti offerti dal nuovo servizio, possono programmare eventi e attività online, trascinandoli da un calendario all´altro, ad esempio da Microsoft Outlook, senza necessitare di alcun account Gmail. Potranno eventualmente condividere i calendar con gli amici, tenerli per sé, oppure inserirli sulla Rete per metterli a disposizione di tutti gli altri utenti. Possono aggiungere e ricercare eventi sia direttamente all’interno del programma sia navigando su siti Web esterni che utilizzano strumenti di calendaring open, oppure ancora su siti che integrano il bottone Google Calendar.

La novità lanciata da Googleha tutte le carte in regola per diventare uno strumento di grande utilità nel gestire la propria attività quotidiana, per avere sempre sotto controllo, in maniera chiara, non solo i propri impegni, ma anche quelli della propria famiglia. E non solo. Con questo servizio, in versione beta, si potranno sia organizzare eventi per un club, sia pubblicizzarne altri a tutto il mondo. Infatti, tra le funzioni del servizio del colosso di Mountain View, Event Publishing serve a condividere eventi su un sito Web.

Molte altre sono le caratteristiche del nuovo organizer di Google: Calendar Sharing è la funzione che permette di condividere le agende online con gli utenti interessati; Quick Add consente di aggiungere gli eventi e con Inviti e Accesso Mobile si possono creare degli inviti e promemoria via email o via sms sul cellulare, conservando le risposte ricevute all’interno del programma stesso e, nel caso di Accesso Mobile, notificare agli utenti le diverse scadenze o appuntamenti. Grazie alla funzione Integrazione Gmail, Gmail riconosce gli eventi nelle email, mentre si possono trovare avvenimenti futuri effettuando una ricerca, anche nei calendari pubblici, con l´opzione Ricerca.

Naturalmente, c´è il problema della privacy, ma Google tranquillizza gli utenti affermando che tutti gli eventi sono di default contrassegnati come privati, fino al momento in cui il navigatore non li apre alla consultazione pubblica.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.