FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Calo delle vendite di CD musicali negli Usa

06 Settembre 2001

Calo delle vendite di CD musicali negli Usa

di

Nel corso dei primi sei mesi del 2001, le vendite di musica negli Stati Uniti sono calate del 9,4 %, anche se l’Associazione americana dell’industria discografica (RIAA) assicura che il sito Napster non costituisce più una minaccia.

Nel primo semestre le vendite di CD sono calate del 5,3 % a 398 milioni di unità e del 2,7 % a 5,528 miliardi di dollari di fatturato.
Aumentate invece le vendite di cassette che hanno avuto una performance in positivo del 42 % a 176 milioni di dollari.

Un calo delle vendite che sta facendo riflettere le grandi company discografiche sui gusti dei consumatori che preferiscono procurarsi la musica attraverso Internet e che ha mosso il mercato dei servizi di abbonamento online per la musica.

La RIAA, intanto, controlla come un cane da guardia anche l’uso dei CD-R (i cdrom scrivibili) con cui i consumatori possono incidere le loro compilation per ascoltarle sui propri lettori.

La signora Rosen, presidente dell’associazione dei discografici, afferma che uno studio preliminare ha dimostrato che il 70 % dei consumatori che hanno scaricato musica hanno masterizzato un CD.

Un’attività, questa, che deve trovare una regolamentazione tra il dovere di proteggere il diritto d’autore e non mortificare la passione dei consumatori per la musica.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.