REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Burma: forti restrizioni per Internet

26 Gennaio 2000

Burma: forti restrizioni per Internet

di

Il regime militare di Myanmar, meglio noto come Burma, ha diffuso una serie di norme per la diffusione di contenuti locali via Internet. In pratica vengono vietati i testi di contenuto politico, anche se la popolazione locale non ha accesso online. La proibizione colpisce la pubblicazione elettronica di qualunque documento che “direttamente o indirettamente sia di detrimento alle politiche correnti e alla sicurezza del governo.” L’annuncio ufficiale è stato letto alla televisione statale da un portavoce dell’agenzia governativa delle Poste e Telecomunicazioni.

I militari burmesi sono al potere dal 1962 e controllano da vicino tutti i media locali. Tra l’altro, secondo le attuali leggi, chiunque possegga un computer o un fax, oppure metta in piedi un network informatico, privo della necessaria autorizzazione, può essere punito con un massimo di 15 anni di carcere.
Il mese scorso i due provider privati che ricorrevano a server dislocati fuori dai confini nazionali sono stati sospesi dal governo, poiché l’unica agenzia autorizzata alla fornitura di servizi e-mail rimane quella delle Poste e Telecomunicazioni.

La diffusione pubblica delle regolamentazioni per la diffusione di contenuti elettronici potrebbe rappresentare il segnale dell’avvio del primo servizio Internet del paese, sempre sotto il diretto controllo del regime militare.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.