Home
BT inventa le *cabine telefoniche SMS*

25 Maggio 2001

BT inventa le *cabine telefoniche SMS*

di

Le "cabine SMS" sono un passo ulteriore verso la sostituzione definitiva delle cabine telefoniche.

Le “cabine SMS” sono un passo ulteriore verso la sostituzione definitiva delle cabine telefoniche tradizionali che presto assurgeranno a cimeli da museo, oggetti ricercatissimi da appassionati collezionisti.

Dopo le recenti notizie di utilizzare le cabine come delle BTS (i c.d. “ponti radio”) ecco la novità dell’operatore inglese: attrezzare delle nuove cabine con funzioni SMS/email (circa 600 solo a Londra) per un totale di quasi 3.000 sparse in tutta la Gran Bretagna.

Possibile scrivere SMS o inviare le email (rispettivamente circa 300 e 500 lire) con l’aiuto delle tastiere incorporate nelle cabine, i prezzi non sono certo popolari!

I limiti per gli SMS sono dei tradizionali 160 caratteri ma le email possono arrivare a 2.000 caratteri. Chiaramente rimane ancora la comunicazione voce alle tariffe BT ordinarie.

In futuro ci saranno delle postazioni multimediali complete (accesso a Internet veloce, video-telefonia) per adesso qualcosa di più evoluto siamo già abituati a vederlo nei grandi aeroporti con i punti multimediali “Multi.phone” in grado per esempio di offrire il collegamento al PC e fare delle videoconferenze.

Il cuore della operazione è sostituire le vecchie cabine con un business più redditizio, visto l’alta diffusione dei telefoni cellulari è sempre più raro vedere una persona che utilizza una cabina telefonica tradizionale. Con la possibilità di inviare SMS ed email l’operatore britannico dovrebbe riuscire a ridare una seconda vita alle cabine oramai abbandonate…

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.