Home
British Airways sta trattando per dotare la sua flotta di sistemi anti-missile

09 Settembre 2003

British Airways sta trattando per dotare la sua flotta di sistemi anti-missile

di

Gli avvenimenti dell’11 settembre che hanno visto coinvolti aerei di linea e i continui allarmi terroristici in Occidente, hanno creato non poche preoccupazioni alle compagnie aeree che, adesso, corrono ai ripari.

La compagnia di bandiera inglese, la British Airways, sta trattando con i principali costruttori di aerei di linea la possibilità di integrare sistemi di tipo militare per la protezione dai missili terra aria, i più temibili, perché possono essere lanciati da dispositivi portatili.

È stato uno dei portavoce della compagnia inglese a confermare queste voci, dichiarando che “il nostro gruppo sta discutendo con Airbus e Boeing di tecnologia anti-missile”.
Ha poi precisato, però, che le discussioni sono ad un livello generale e che ancora non è stata presa alcuna decisione in merito.

Finora, i soli aerei commerciali protetti da questo tipo di sistemi sono quelli israeliani, mentre tutti gli altri viaggiano per il mondo senza alcuna copertura da possibili attacchi sferrati dal suolo.

I dispositivi portatili per il lancio di missili, sono micidiali anche per gli aerei e gli elicotteri militari. Ne sanno qualcosa i russi, proprio in Afganistan e attualmente in Cecenia, dove molti dei loro mezzi aerei militari sono stati abbattuti da queste armi.

C’è chi, però, è scettico sulla possibile installazione di questi sofisticati sistemi a bordo di aerei commerciali. Innanzitutto per i costi e, poi, per l’efficacia visto che gli aerei commerciali volano più lentamente e non portano armamenti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.