ULTIMI 3 POSTI

Corso LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Boom negli Stati Uniti dei videogiochi online

06 Aprile 1999

Boom negli Stati Uniti dei videogiochi online

di

I giocatori online negli Usa sono ormai una popolazione vastissima. Secondo gli ultimi sondaggi gli utenti della Rete che ai giochi nei quali sfidare se stessi o al massimo un amico, preferiscono le sfide collettive online sono 3,7 milioni. Secondo Jupiter Communication entro il 2002 i giocatori online potrebbero essere 30 milioni.

Attualmente la maggior parte di loro è composta da adulti, ma l’età media si sta abbassando rapidamente. Lo studio di Jupiter rileva che i giochi online rappresentano ormai la terza attività tra gli adolescenti con meno di 18 anni, dietro l’uso della posta elettronica e l’uso dei motori di ricerca. Sempre secondo lo studio questo tipo di popolazione dovrebbe essere predominante su Internet entro il 2002.

Attualmente i giochi più popolari in rete sono le carte o giochi molto semplici, anche se gli utenti tendono sempre di più ai giochi di strategia e di ruolo.

Jupiter Communication prevede anche che entro la data del 2002 un giocatore su cinque non si connetterà ad Internet tramite un PC, ma grazie ad una console per videogiochi. In effetti la prossima Playstation Sony, della quale abbiamo già parlato su Apogeonline (https://www.apogeonline.com/news/1999_03_08a.html), prevede l’accesso a Internet, così come le console di Sega e Nintendo.

Quella dei giochi online sarà una sfida particolarmente difficile per gli editori di videogame. Infatti gli utilizzatori si attendo che su Internet tutto sia gratis. Secondo Anya Sacharow, analista di Jupiter Communication, i siti “pay per play” (paga per giocare) avranno un’audience limitata.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.