RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
BitTorrent stringe la mano alle major

01 Dicembre 2006

BitTorrent stringe la mano alle major

di

Quel che si dice in Rete. Il sistema P2P si allea con Wal-Mart. Universal chiede denaro a Apple. Gli Usa, la Russia e il copyright. Un embargo in salsa hi-tech

Bittorrent cambia volto. Tommaso Tessarolo spiega le nuove iniziative di Bittorrent, che attraverso un accordo con le major venderà film utilizzando il popolare protocollo P2P, e Wal-Mart, che combinerà all’acquisto di Dvd un file digitale per i dispositivi portatili. I problemi, osserva Marina Rossi su Visionblog, sono legati al Drm compatibile solo con Windows nel primo caso, e all’effettiva utilità di pagare un sovrapprezzo per la versione digitale nel secondo. Per Stefano Quintarelli è ora di fare previsioni, alla luce di queste due notizie e dell’imminente uscita di alcuni set-top box da collegare alla Tv.

Universal batte cassa. Sempre agguerrite le major, soprattutto in campo musicale. Pare che Universal voglia chiedere a Apple un dollaro per ogni iPod venduto, per compensare la perdita di denaro derivante dalla pirateria musicale, secondo la casa discografica favorita dal successo del player. L’indignazione degli utenti non tarda a farsi sentire: Mela Morsicata paragona la richiesta a una tangente, Freethoughts osserva come già la Siae imponga un assurdo balzello, e Zimen si chiede che senso abbia la tassa per chi, come lui, usa iPod per fare interviste.

Gli Stati Uniti comandano il copyright in Russia. Lo Schiaccianoci segnala come l’ingresso nel WTO della Russia implica la chiusura di siti come AllofMp3, che vendevano file musicali non protetti da Drm a prezzi bassissimi. Il Nissardo evidenzia come non ci sia intenzione di arrendersi da parte del sito russo, convinto di essere nel giusto. Anche Doxaliber commenta la notizia, osservando come la Russia si impegnerà anche a inasprire le pene per la violazione del copyright.

L’embargo tecnologico. Macitynet osserva come nell’embargo proposto da Bush nei confronti della Corea del Nord, focalizzato sui beni di lusso, compaia anche l’iPod di Apple. E si chiede chi possa effettivamente colpire questa decisione, data la situazione di estrema povertà in cui versa la maggior parte dei nordcoreani.

YouTube e Verizon. VoiPblog parla dell’accordo tra Youtube e Verizon, che porterà i contenuti video del famoso sito direttamente sui telefoni cellulari. Ma con numerose limitazioni.

La presenza dei magazine. Tiziano Fogliata analizza le statistiche riguardo alla presenza dei siti di riviste statunitensi in Rete. Tra blog, feed Rss e partecipazione degli utenti, la situazione è molto diversa da quella nostrana.

Xfruits gioca con gli Rss. Nicola D’Agostino, su Web*.0, spiega caratteristiche e finalità di X-Fruits, un progetto per manipolare i feed Rss e portarli su diverse piattaforme.

Scuola di ladri. Farà sollevare nuove polemiche sul controllo di Internet il gran numero di contenuti video che spiegano come scassinare le serrature? Se lo chiede Blogs4Biz.

Pecore elettriche. Innovativo, affascinante e multipiattaforma. Si tratta dello screensaver illustrato da Cristian Contini.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.