FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
BitTorrent affila le armi per fronteggiare gli ISP

19 Febbraio 2008

BitTorrent affila le armi per fronteggiare gli ISP

di

Avviato lo sviluppo di soluzioni software per mascherare il traffico peer-to-peer

La comunità BitTorrent.org ha avviato lo sviluppo di una nuova estensione capace di oscurare gli indirizzi IP attivamente coinvolti in uno scambio dati P2P. Si tratta a tutti gli effetti del primo tentativo di difesa per proteggere gli utenti dalle rinnovate ingerenze degli ISP.

Da qualche settimana, infatti, alcuni provider statunitensi stanno discutendo sulla possibilità di attivare soluzioni hardware e software per bloccare o comunque ridimensionare il traffico peer-to-peer.

«Negli ultimi mesi i consumatori hanno goduto di una partecipazione senza precedenti nel processo politico grazie alla possibilità di diffondere online opinioni e commenti nei dibattiti presidenziali tenuti su YouTube. Musicisti, registi e artisti stanno scoprendo nuove strade per raggiungere la potenziale audience nel mondo grazie a MySpace e BitTorrent. Gli studenti sono impegnati con tool di istruzione interattiva nei loro istituti», ha sottolineato Ashwin Navin, presidente di BitTorrent Inc.

Navin è convinto che il Governo dovrebbe monitorare il comportamento dei provider e non «permettergli di interferire o interrompere le comunicazioni dei consumatori, per proteggere margini di profitto», poiché di fatto «sarebbe un tremendo colpo per l’economia del paese».

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.