Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Bilancio Natale 2000: l’e-commerce zoppica e gli e-greetings spopolano

03 Gennaio 2001

Bilancio Natale 2000: l’e-commerce zoppica e gli e-greetings spopolano

di

Nel periodo natalizio gli americani non hanno fatto acquisti on line tanto quanto speravano i protagonisti del commercio digitale. L'incremento del traffico in Rete ha interessato soprattutto i servizi di comunicazione on line: e-mail, cartoline digitali, chat, comunità virtuali.

Il Pew Internet and American Life Project ha condotto un’indagine su Internet dal 22 novembre al 22 dicembre 2000, rilevando un numero di persone che hanno inviato messaggi di auguri on line doppio rispetto a quello relativo a coloro che hanno acquistato su Internet.

L’indagine è stata condotta su 2000 utenti Internet: il 53% ha inviato una e-mail natalizia nel cyberspazio; solo il 24% degli utenti ha invece comprato on line. Il 32% ha usato le cartoline di auguri digitali e il 24% ha navigato per trovare ricette e idee per celebrare il Natale.

In pratica durante le feste di Natale gli utenti Internet si sono dimostrati molto più inclini ad usare la Rete per scopi sociali che commerciali. Dopo tutto Internet è un “mezzo di comunicazione”…..non dovrebbe stupire il fatto che venga utilizzato principalmente per “comunicare”.

L’indagine punta anche il dito sui siti di e-commerce: il 24% degli utenti ha acquistato on line, ma una percentuale analoga ha interrotto la transazione prima di completarla. Questo fenomeno è emerso già da decine di indagini e continua a stupirci il fatto che i retailers non lavorino su questo dato. Écome se un negoziante non cercasse di risolvere il problema che i clienti non riescono a raggiungere la cassa agevolmente e quindi rinunciano ad acquistare ed escono dal negozio.

L’indagine ha peraltro rilevato che il 22% delle persone che hanno acquistato nel 1999 non ha comprato nel 2000. Questo dato è allarmante perché significa che, in qualche modo, l’esperienza di acquisto on line ha deluso l’utente. Ritardi nelle consegne? L’indagine non specifica dati in proposito ma scommettiamo che questa è una delle maggiori cause di insoddisfazione.

http://pewinternet.org/

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.