Home
Best Western e i dati dei clienti

26 Agosto 2008

Best Western e i dati dei clienti

di

Quel che si dice in Rete. Un giornale scozzese sostiene che ai danni di Best Western sia stato messo a segno il più grande furto di identità. Ma cosa è davvero successo? Di sicuro è un'occasione per riflettere sul tema della sicurezza

L’annuncio parte dal Sunday Herald, un quotidiano scozzese secondo il quale un hacker indiano avrebbe perpetrato ai danni della catena Best Western «il più grande furto di identità della storia». Stefano Quintarelli commenta la notizia, chiedendosi se non sia il caso per i clienti della catena di bloccare le carte di credito. Best Western intanto interviene con un comunicato stampa che smentisce parti delle dichiarazioni del giornale. Stefano Quintarelli lo analizza in un nuovo post, sollevando ancora qualche perplessità. Dario Salvelli riassume la vicenda, commentando scherzosamente l’accaduto.

Gli altri temi del giorno:

I fan controllano i controllori secondo Giovanni Boccia Artieri, che analizza le reazioni degli appassionati al recente attacco di Fox contro Warner. La major vorrebbe infatti bloccare la distribuzione del film tratto dal fumetto Watchmen, per una questione di diritti.

Come sono state le Olimpiadi sul grande schermo? Lo racconta Tommaso Tessarolo, diviso tra il vecchio Mivar e il nuovo HD.

In vacanza in Spagna, staccando dalla vita in Rete, può capitare di incontrare i bug, quelli veri. Lo racconta Massimo Mantellini.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.