FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Bertelsmann rifinanzia Napster per 26 milioni di dollari

02 Novembre 2001

Bertelsmann rifinanzia Napster per 26 milioni di dollari

di

Bertelsmann, la società tedesca di produzioni musicali, sembra credere nel progetto Napster e rifinanzia il sito.

Questo nuovo ossigeno per le casse dell’ex sistemone gratuito di scambi musicali dovrebbe arrivare a 26 milioni di dollari, come “regalo” per aver acconsentito a sopprimere posti di lavoro.

In pratica, Napster ha licenziato 16 dei 104 impiegati come segno di buona volontà.
“Dovevano ricevere 26 milioni di dollari – recita una nota Reuters che cita una fonte interna – a condizione di ridurre le spese di funzionamento. Per questo hanno fatto probabilmente questo dimagrimento”.

Da fonte ufficiale Napster, si fa sapere che “Bertelsmann si è impegnato per un finanziamento supplementare di un certo valore, di questo una frazione è legata al nostro recente accordo di licenza”.

Niente altro e il gruppo tedesco conferma di aver versato liquidi nelle casse di Napster, oltre ad annunciare la firma di un accordo per cui potrà utilizzare la nuova tecnologia di diffusione sicura di musica su Internet di Napster per la sua filiale BeMusic.

Gran parte di questi soldi, come quelli precedenti, serviranno per regolare la pendenza di 26 milioni di dollari di danni ai proprietari dei diritti d’autore sui brani illecitamente diffusi.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.