Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Aumentano i licenziamenti nelle dotcom

04 Gennaio 2001

Aumentano i licenziamenti nelle dotcom

di

I licenziamenti si stanno moltiplicando nel settore Internet degli Stati Uniti. Sono stati licenziati 36.177 impiegati nel solo periodo luglio-dicembre.

Questi rappresentano circa il 600 % in più rispetto ai primi sei mesi dell’anno, secondo i dati di uno studio dell’ufficio di collocamento Challenger, Gray and Christmas.

Una fine d’anno terribile per le società Internet americane, non solo per gli scossoni del Nasdaq. Nel corso del solo mese di dicembre sono stati soppressi 10.459 posti, una crescita di circa il 19 % rispetto a novembre (8.789 impiegati).

“Le due metà del 2000, sono state come il giorno e la notte. Durante i primi sei mesi, non si parlava che di assunzioni, mega feste di reclutamento e serate cocktail dove imprenditori in erba speravano di incontrare investitori – ha commentato il pdg dell’ufficio di collocamento, John Challenger – Adesso, gli impiegati freschi di licenziamento dalle dotcom si ritrovano in feste dove si scambiano i curricula e parlano dei bei vecchi tempi”.

In dicembre, i licenziamenti di impiegati sono aumentati per il settimo mese consecutivo. Un aumento che è comunque rallentato rispetto al record di novembre (+ 55 %, rispetto ad ottobre).
Le ristrutturazioni più forti (19.535 impiegati, circa il 47 % del totale) sono intervenute nelle dotcom di servizio (consulenza, finanza, informazione).
I siti di e-commerce arrivano al secondo posto per numero di licenziamenti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.