Home
Ateneo multimediale: la formazione per gli Internet manager

29 Ottobre 2001

Ateneo multimediale: la formazione per gli Internet manager

di

C'è chi li chiamava gli start-up man, i manager giovani e brillanti che nell'epoca del boom di Internet conquistavano posizioni su posizioni. E oggi? I dirigenti della net economy si adattano ai mutamenti delle aziende italiane

C’è chi li chiamava gli start-up man, i manager giovani e brillanti che nell’epoca del boom di Internet conquistavano posizioni su posizioni. E oggi? La forza lavoro della net economy si adatta ai mutamenti delle aziende italiane.

La fine dell’epoca pionieristica di Internet apre nuove possibilità agli internet manager. Secondo una ricerca Bocconi-EgonZehnder su un campione di manager di società quotate al Nuovo Mercato, questi professionisti si segnalano per loro nuove destinazioni all’interno delle organizzazioni tradizionali, a caccia di profili allenati allo spirito imprenditoriale dei progetti e-business.

Dai vivai delle dotcom i giovani si muovono quindi verso le aziende “brick and mortar” alla ricerca di competenze specifiche per i loro ambiziosi piani di innovazione. Il mercato del lavoro per le professioni legate al web dunque si sposta.

Per formare i responsabili dei progetti online e rispondere alle nuove esigenze del mercato, Ateneo Multimediale apre la III edizione del Master Internet Manager, al via il prossimo 29 novembre. Un programma ampio e aggiornato, destinato alla formazione di project manager capaci di gestire e coordinare un gruppo di lavoro utilizzando la rete come opportunità di sviluppo per l’impresa.

Gli skill da acquisire sono molteplici: dalla conoscenza delle strategie di marketing a competenze di analisi e benchmarking; dalla dimestichezza con gli aspetti tecnologici a capacità gestionali. Il piano didattico del Master affronta tutte le problematiche relative all’impatto di Internet in azienda: l’identificazione delle risorse e dei budget, il coordinamento del team e temi specifici come la usability. Partendo dall’analisi dei cambiamenti nell’organizzazione del lavoro, saranno delineati i modelli di redditività creati dalla rete e le linee guida per la redazione di un business plan.

I docenti sono ricercatori, professionisti di aziende e Web agency, professori universitari. La metodologia didattica alterna interventi teorici, esercitazioni e case history.

Il Master Internet Manager è aperto a laureati in discipline economiche, tecniche o umanistiche e personale già impegnato in progetti internet che desidera approfondire le proprie conoscenze. L’iscrizione è a numero chiuso per 20 partecipanti. Per la selezione è necessario trasmettere il curriculum vitae a Monica Aliprandi e sostenere un colloquio motivazionale.

Ateneo Multimediale è un centro di ricerca e formazione sulle nuove tecnologie e la comunicazione attivo a Milano da tre anni. Grazie al coinvolgimento delle aziende partner e di una faculty di oltre 100 docenti, offre programmi coerenti con le esigenze di uno scenario in rapida evoluzione. Oltre alla formazione legata agli aspetti tecnologici e manageriali, l’attenzione per i contenuti del Web ha portato alla creazione di un dipartimento di Web Content. Tra i percorsi formativi proposti, il master Web Content Manager e i corsi Web Concept Design, Net Semiology, Web Writing, Ufficio Stampa Online.

Master Internet Manager III edizione – Milano
Coordinamento didattico: Monica Aliprandi. Durata: 160 ore in 7 moduli di tre giornate al mese (giovedì, venerdì e sabato) dal 29/11/01 al 25/05/02. Programma dettagliato e curriculum docenti

ATENEO MULTIMEDIALE – Viale Monza, 259 (MM1 PRECOTTO) 20126 MILANO Tel. 02 2576551 Fax 02 27000296 – email: [email protected]

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.