FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Aste online: aumentano gli affari, ma anche le truffe

11 Gennaio 2001

Aste online: aumentano gli affari, ma anche le truffe

di

L'87% delle truffe via Internet avvengono nelle aste on line secondo una recente ricerca di eMarketer intitolata "ePrivacy & Security Report".

eMarketer sostiene anche che più del 34% degli utenti Internet hanno subìto una violazione della privacy o della sicurezza. La ricerca stima che la media delle transazioni fraudolente si aggiri intorno ai 600 dollari. Stiamo parlando soprattutto di truffe di tipo classico trasferite sul Web: prodotti non consegnati, qualità inferiore a quella dichiarata, ecc. Il numero di carte di credito violate invece è, secondo la ricerca, molto basso rispetto al numero di transazioni eseguite (dati Visa e Mastercard).

Nonostante le notizie poco rassicuranti, il mercato del c2c generato dalle aste on line sembra destinato a crescere. Non dimentichiamo che eBay dichiara 16 milioni di utenti unici al mese (al tredicesimo posto della classifica dei siti most visited di Media Metrix).

Il dato sulle truffe nelle aste telematiche sono confermati anche da uno studio pubblicato nel novembre scorso dal National Consumers League che riceve reclami legati a questo settore in misura superiore agli altri. Anche la Federal Trade Commission Usa ha citato le aste come il luogo virtuale più ricco di casi di truffa (cento nel 1997, 10mila nel 1999).

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.