Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Arriva lo Sportello Unico online

09 Marzo 2001

Arriva lo Sportello Unico online

di

Analisi di un'esperienza d'eccellenza che presto avrà diramazioni in Campania e Basilicata e prossimamente in tutta Italia

Provate a immaginare di dover avviare una nuova attività industriale e subito vi coglierà l’incubo della burocrazia e dei suoi 1.000 documenti. La situazione in Italia, però, sta sensibilmente modificandosi, soprattutto grazie all’istituzione dello Sportello Unico (SU).

Il ministro Bassanini, padre putativo dello SU, ha recentemente lamentato durante un convegno sulla valutazione dell’impatto della riforme del settore pubblico, lo scarso entusiasmo con il quale le stesse Pubbliche Amministrazioni si stanno adeguando.

L’esperienza d’eccellenza che vi propongo riguarda proprio lo SU ed ha luogo nel Nord-Est italiano, in particolare nel vicentino, ma avrà presto diramazioni sia in Campania sia in Basilicata. Infatti, in un’ottica di integrazione, il sito Sportellounico.net fornisce gratuitamente ad ogni amministrazione che ne faccia richiesta un software di gestione dello SU che presenta online per l’utente tutti i percorsi di presentazione delle domande e relativi documenti scaricabili in formato “.doc”, ma anche lo stato di avanzamento della pratica da parte dell’ente che la deve produrre.

La consegna delle domande allo SU è ancora legata alla tradizionale consegna di materiale cartaceo, ma solo a causa di una legislazione non definita sul tema: niente esclude tecnicamente che presto le domande possano essere presentate direttamente online.

L’accesso all’informazione online non si limita al “lato utente”. Per essere visibile, lo stato delle pratiche deve essere, infatti, continuamente alimentato e aggiornato, sia per quanto riguarda il procedere della pratica, sia per quanto riguarda eventuali nuove versioni di modelli di documentazione specifica: il tutto è curato dal dipendente pubblico addetto allo SU. Questi può modificare i dati di una pratica sia in tempo reale sia una volta al giorno. I dati risiedono su alcuni server che rendono immediatamente disponibile l’aggiornamento a chiunque in locale o online voglia visionare una determinata informazione.

Questa nuova proposta apre interessanti scenari per il telelavoro nelle Pubbliche Amministrazioni, una volta superati semplici ostacoli tecnici relativi al vincolo del segreto d’ufficio.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.