Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Arrestato un turco per minacce via Internet contro installazioni americane

06 Marzo 2002

Arrestato un turco per minacce via Internet contro installazioni americane

di

La polizia della provincia di Izmir, in Turchia, ha arrestato un uomo di 26 anni, Turgay Citraz, per aver minacciato su Internet un militare americano di attaccare interessi americani nella regione se non avesse accettato di fabbricare esplosivi.

Citraz ha espresso queste minacce in un messaggio di posta elettronica indirizzato a un ufficiale donna dell’esercito americano, con la quale aveva una corrispondenza via mail da più di due anni.

Dopo che l’ufficiale americano si è rifiutata di dirgli in quali proporzioni alcuni prodotti chimici mescolati tra di loro avrebbero formato una miscela esplosiva al plastico, Citraz ha minacciato di far esplodere le installazioni americane a Izmir (sulle rive del mar Egeo), che ospita una base della Nato.

L’ufficiale, di cui non si conosce il nome, ha avvertito i suoi superiori che a loro volta hanno avvisato la polizia turca.
Questi ultimi hanno scoperto nel domicilio di Citraz bombe a scoppio ritardato, che aveva fabbricato documentandosi su Internet.

Il turco è stato arrestato per minacce e fabbricazione di esplosivi.
Si è difeso dichiarando che era affascinato dalle bombe fin dall’infanzia e che non aveva alcuna intenzione di attaccare installazioni americane.

Una difesa che le autorità turche hanno ritenuto debole.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.