Home
Applicazioni J2ME su Palm

09 Gennaio 2003

Applicazioni J2ME su Palm

di

Il J2ME Wireless Toolkit ha una compatibilità nativa verso il Palm Emulator, al punto da includere l'emulatore tra la lista dei dispositivi ufficialmente supportati.

Strumenti di sviluppo

Abbiamo già parlato in un altro articolo del J2ME Wireless Toolkit, strumento che permette di sviluppare applicazioni conformi alla specifica J2ME e della possibilità di utilizzare strumenti di emulazione per verificare il comportamento delle applicazioni su dispositivi reali.
Abbiamo anche visto come sia possibile installare la KVM (Kilobyte Virtual Machine), implementata attraverso il profilo MIDP, direttamente all’interno dell’emulatore per Palm e di conseguenza sul Palm stesso.
In questo modo sul dispositivo palmare sarà possibile eseguire le MidLet standard J2ME.

L’ambiente di sviluppo, in realtà, è dotato nativamente di un supporto privilegiato verso l’emulatore per Palm, se andiamo a curiosare all’interno dell’alberatura dell’installazione del J2ME Wireless Toolkit, infatti, potremo notare nella posizione: C:ProgrammiWTK104wtklibdevicesPalmOS_Device
la presenza della virtual machine MIDP_g.prc che verrà istallata automaticamente sull’emulatore Palm, nel caso non sia già presente, allo startup dell’applicazione.

Configurazione

È possibile effettuare la configurazione del dispositivo Palm Emulator direttamente dalla KToolbar del Wireless Toolkit all’interno delle preferenceses, come visibile in figura:

L’unica configurazione necessaria è l’indicazione della la posizione fisica dell’eseguibile dell’emulatore, tutte le altre eventuali configurazioni si faranno dall’interno dell’emulatore stesso.

Utilizzo dell’emulatore dal Wireless Toolkit

Utilizzando il J2ME Wireless Toolkit è possibile selezionare, per far girare le proprie applicazioni, il device di emulazione preferito. Tutti i dispositivi di emulazione sono compresi nel toolkit tranne, come abbiamo visto, il Palm Emulator, che deve essere scaricato ed installato a parte.
Una volta aperto un qualsiasi progetto di sviluppo, ad esempio la nostra prima applicazione, sarà possibile eseguirla all’interno del Palm Emulator (dopo aver configurato l’ambiente) semplicemente selezionando quest’ultimo come dispositivo di esecuzione nella combo-box dedicata.

Una volta selezionato il PalmOS_Device e premuto il pulsante Run riceveremo questo messaggio sulla console:

Il toolkit ha prodotto, a partire dal build dell’applicazione, il file.prc che costituisce l’eseguibile in ambiente Palm, poi lancia l’emulatore vero e proprio passandogli la KVM (a meno che quest’ultima non sia già installata nella ROM dell’emulatore) ed esegue dentro quest’ ultima il file.prc della nostra applicazione.

Ecco quello che otteniamo sull’emulatore nel quale ho caricato la ROM del mio fidato Palm m515:

Come si può vedere è possibile testare direttamente le applicazioni su diversi dispositivi di emulazione tra cui anche il Palm Emulator.
Questa caratteristica è importantissima infatti la compatibilità a livello di device è una qualità imprescindibile per le applicazioni J2ME.

L'autore

  • Massimo Canducci
    Massimo Canducci lavora per Engineering Ingegneria Informatica come Technical Manager della Direzione Ricerca e Innovazione. Si occupa di nuove tecnologie e architetture web.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.