REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Aperto il Comdex: alla ricerca della sicurezza

14 Novembre 2001

Aperto il Comdex: alla ricerca della sicurezza

di

Aperto il Comdex, il più importante salone dell’hi-tech americano. Questa sembra essere un’edizione più dimessa rispetto alle precedenti, causa la crisi economica e gli attentati dell’11 settembre.

L’aria che tira si comprende dalle aspettative degli organizzatori: 150 mila visitatori, circa un quarto in meno rispetto all’altr’anno.
In calo anche i numero degli espositori, passato dai 2.300 del 2000 ai circa 2 mila di questa edizione.

“La situazione economica nel settore si fa sentire in tutta evidenza – spiega Kim Myhre, presidente del Comdex International – Gli attentati hanno avuto un impatto, la gente viaggia meno dopo l’11 settembre”.

Altro segno indicativo di un’edizione meno partecipata è la disponibilità di biglietti aerei e camere d’albergo a prezzi abbordabili che fanno sentire lontani i tempi in cui abbondavano i cartelli con la scritta “completo”.

E meno numerose saranno anche le feste, i cocktails e i ricevimenti parte di decoro di ogni salone che si rispetti, a cui si aggiungono misure di sicurezza che la France Presse definisce “draconiane”.

In un primo tempo, gli organizzatori avevano vietato l’ingresso con computer portatili o borse, salvo poi ravvedersi: “Dopo tutto – dichiara un portavoce – è un salone informatico”.

Un padiglione che fa furore è quello dedicato alla sicurezza e dal titolo esemplificativo: Biometropolis, dove saranno presentate le ultime novità nel campo della biometria e dei centri informatici di soccorso. Segno che le aziende, sempre più, cercano servizi per poter disporre di sistemi informatici di soccorso nel caso in cui i loro uffici siano distrutti da un attentato o da una catastrofe.

Rientrando nella normalità (e uscendo dall’emergenza) il Comdex ospita i padiglioni dedicati alle telecomunicazioni (con particolare attenzione alle tecnologie wireless) e, naturalmente, quello di Microsoft.

Il gigante mondiale del software, reduce dal recente sforzo del lancio di Windows XP, occuperà con il suo nuovo sistema operativo la ribalta del salone, abbinato alla nuova console Xbox.

Di impatto minore il resto, se si eccettua la tastiera magnetica senza tasti e la lavagna elettronica.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.