OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
AOL TW vuole il cavo europeo

12 Marzo 2002

AOL TW vuole il cavo europeo

di

Dopo le aziende di contenuti, per AOL Time Warner è arrivato il momento di dare la caccia alle aziende europee di collegamento via cavo.
Lo ha indicato lo stesso presidente di AOL TW, Steve Case in un’intervista a un quotidiano economico francese.

Case ha detto che la ricerca nel settore sarà principalmente in Gran Bretagna, in Francia, ma anche in altri paesi.

Il presidente del gigante mondiale dei media e di Internet, attualmente assente dal settore via cavo europeo, dice rispondendo a una domanda che, “dal lato della Germania, vietando l’acquisto delle attività cavo di Deutsche Telekom da Liberty Media, le autorità di regolamentazione hanno bloccato il mercato. Siccome non è per adesso né aperto, né competitivo, noi guardiamo piuttosto alla Gran Bretagna, alla Francia e ad altri paesi”.

Dopo la fusione con Time Warner (costata 150 miliardi di dollari), la capitalizzazione in borsa di AOL è scesa circa del 60 %.
Su questo Steve Case ha dichiarato che intenzione dell’azienda è di far passare il peso del fatturato all’estero dal 20 % al 50 % in dieci anni, attraverso crescite interne e acquisizioni.

È anche vero, ha riconosciuto Case, che “non abbiamo mantenuto le nostre previsioni di crescita di fatturato e risultati. La differenza constatata tra queste stime e la realtà è dovuta alla recessione della pubblicità sopravvenuta nel 2001”.

Infine, secondo Steve Case bisogna “far emergere sinergie di innovazione durante i prossimi dieci anni. Per esempio, la musica non si ascolta più unicamente sull’impianto stereo, ma anche su un Pc, un telefono cellulare, su un televisore”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.