Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Anche in Italia sbarca il mercato del pesce online

04 Aprile 2001

Anche in Italia sbarca il mercato del pesce online

di

Il caso americano di Gofish.com è uno fra i più citati tra le operazioni di business online di successo, e in particolare di B2B. Anche in Italia, secondo un comunicato di questi giorni, sta per nascere un grande portale per la vendita di pesce.

È un progetto marchigiano e sarà pronto a giugno. Si tratta del primo sito telematico italiano per la compravendita del pesce via Internet. Nell’autunno saranno coinvolti i cinque mercati ittici più importanti delle Marche. L’ iniziativa si chiama ”Fisch-tel Marche” ed è stata presentata ad Ancona dal suo presidente, Luigi Micci.

Secondo mercato ittico on line in Europa dopo quello belga, Fish-Tel è nato in collaborazione con la società Italdata (50% Telecom, 50% Siemens), con l’intento di favorire la commercializzazione del pesce locale e di proporsi come centro servizi alle regioni italiane che vogliono imitare l’esempio marchigiano.

“I mercati tradizionali del pesce – ha spiegato Micci – rimarranno aperti, ma una parte del pescato, circa il 30%, verrà venduto per via telematica, avvalendosi delle intermediazioni bancarie e dell’accreditamento degli acquirenti normalmente previsti in questi casi.

Questo progetto è costato un miliardo e 700 milioni di lire, è stato finanziato per il 70% dalla Regione Marche e per la parte restante dai due mercati ittici di Ancona, assieme a Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto e Fano, che fatturano da soli 100 miliardi di lire annui. Non hanno ancora aderito Porto San Giorgio (quattro miliardi di fatturato) e Senigallia (800 milioni).

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.