Home
Amit Yoran, ex Symantec, a capo della sicurezza informatica degli Stati Uniti

17 Settembre 2003

Amit Yoran, ex Symantec, a capo della sicurezza informatica degli Stati Uniti

di

Passo dopo passo, si concretizza l’azione dell’amministrazione Bush verso il settore della sicurezza interna in caso di cyberattacchi. Dopo la presentazione dei due discussi documenti in materia che tracciano le linee di azione, adesso è il turno delle nomine.

Amit Yoran, ex vice presidente di Symantec, è stato nominato alla guida del settore di sicurezza informatica del Department of Homeland Security, guidato dal segretario di stato Tom Ridge.

Una scelta obbligata, visto che Yoran è uno dei più riconosciuti esperti tra chi si occupa di sicurezza informatica, anche se sconosciuto al grande pubblico.
Di lui abbiamo trovato una sua scarna biografia di quando era ancora nello staff dirigenziale dell’azienda di Cupertino.

Toccherà ad Amit Yoran, dunque, realizzare quanto definito nella strategia nazionale per la sicurezza nel cyberspazio e spingere i suoi concittadini a mettere in pratica i meccanismi per migliorare la protezione dei computer contro pirati, le aziende per difendere i loro sistemi da distrazioni dei dipendenti e da possibili intrusioni di governi stranieri.

Dopo esperienze alla George University e alla United States Military Academy di West Point, ha lavorato per aziende informatiche è stato direttore al dipartimento della difesa nel Computer Emergency Response Team.

Insomma persona usa a frequentare ambienti militari, passa alla Symantec dove diventa vice presidente nel settore sicurezza. Considerato con esperienza nel settore pubblico, lavora con numerose agenzie, pentagono compreso.

Leggete questo articolo per maggiori informazioni sul team di sicurezza IT del dipartimento.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.