FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Amazon segue Napster: free download nella sezione Music

07 Marzo 2001

Amazon segue Napster: free download nella sezione Music

di

Addentrarsi nella sezione Music di Amazon può riservare sorprese interessanti: il colosso dell'e-commerce ha introdotto una parte di file musicali scaricabili gratuitamente.

La sezione comprende migliaia di pezzi free con artisti di punta come gli U2, gli Smashing Pumpkins, Anne Lennox, David Bowie, ecc., ma anche con gruppi emergenti. Alcuni sono file mp3, altri sono formati Liquid Audio forniti di data di scadenza.

In verità la nuova possibilità offerta da Amazon non è basata sulla tecnologia del file sharing di Napster, il numero di brani disponibili è poi di gran lunga inferiore (migliaia contro milioni), il download è autorizzato dalle case discografiche e coperto economicamente da Amazon. Ma soprattutto l’iniziativa nasce con finalità diverse dal contestato sistema di Fanning.

Il progetto, come ha raccontato il responsabile Greg Hart, ha infatti la finalità di incrementare la vendita di CD (di musicisti emergenti e non) attraverso la condivisione gratuita di alcuni brani. Questa operazione va sotto il nome di Advantage. I fan dei gruppi possono, inoltre, accedere a una sezione speciale in cui, tramite carta di credito, è possibile sottoscrivere un contributo economico alla band.

Gli artisti presenti non devono firmare un contratto esclusivo con Amazon e possono essere presenti su altre realtà analoghe come mp3.com

Secondo Yankee Group, l’operazione avrà sicuramente una ricaduta positiva sulle vendite di CD di Amazon. Per la verità si tratta di un modello di business e di una strategia che in altre realtà dedicate all’e-commerce musicale non ha proprio fatto decollare le vendite. Staremo a vedere.

I responsabili del progetto puntano sul fatto che l’ascolto gratuito di brani di band conosciute o emergenti possa catalizzare l’acquisto dei CD. Una previsione che ha dei riscontri: una ricerca di Jupiter Communication dello scorso luglio aveva rilevato come gli utenti Napster fossero anche i maggiori compratori di CD. Non tutte le indagini hanno confermato il dato, tuttavia.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.