ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
AltaVista si rinnova: nuova veste, nuovi servizi e più attenzione all’utente

21 Ottobre 2002

AltaVista si rinnova: nuova veste, nuovi servizi e più attenzione all’utente

di

Passato il cataclisma sul nuovo mercato che ha portato alla scomparsa di molte delle aziende Internet, quelle che sono rimaste, le più forti, si preparano per il rilancio.
Tra queste, AltaVista, uno dei più vecchi e consolidati motori di ricerca che ha superato la bufera con un’attenta politica di sviluppo e senza strafare nel periodo delle “vacche grasse”.

Adesso si presenta agli utenti italiani con nuove funzionalità, grafica rinnovata, una nuova strategia di branding e una rinnovata politica dell’offerta pubblicitaria

AltaVista ha presentato alla stampa italiana e alla presenza di James Barnett, CEO dell’azienda, il rinnovamento completo del sito AltaVista.it, primo passo di un più ampio processo di revisione a livello globale.

Le novità di AltaVista.it spaziano dal rinnovamento del motore di ricerca, con nuove funzionalità che aumentano la rilevanza dei risultati, la ridefinizione dell’interfaccia grafica, più snella e semplice, la presentazione di una nuova strategia di branding basata sul concetto “The Power of Precision” e la ridefinizione dell’offerta pubblicitaria.

“L’Italia rappresenta per noi un mercato molto importante e di grandi potenzialità”, ha affermato James Barnett, CEO di AltaVista Company. “Dal 2000, anno in cui il sito italiano è stato lanciato, abbiamo raggiunto importanti risultati e la presentazione odierna vuole essere la riconferma del nostro impegno nei confronti degli utenti e del mercato italiani. Le novità che presentiamo coinvolgono tutte le nostre aree di attività e ci consentono di mettere a disposizione dei navigatori un’esperienza di ricerca in Internet di grande efficacia”.

Nel corso degli ultimi sei mesi AltaVista si è fortemente concentrata sullo sviluppo del proprio prodotto, ottenendo un indice che conta oggi più di 1,2 miliardi di documenti completamente indicizzati e ampliando il proprio indice multimediale del 73%.

Cosa interessante, per rinnovare il sito, l’azienda ha effettuato una serie di studi sulle esigenze dei propri utenti in diversi paesi in cui è presente, compresa l’Italia, cosa che ha consentito ad AltaVista di mettere a punto una strategia di sviluppo del motore di ricerca per i prossimi due anni.

Le indagini effettuate tra gli utenti hanno dimostrato che questi ultimi richiedono un sito per la ricerca che sia facile e intuitivo da usare, pur sfruttando tecnologie potenti che permettano di trovare le informazioni con velocità e precisione. Il rapido sviluppo della rete e la crescita dei navigatori ha portato oggi a una diffusa esigenza di qualità delle informazioni, e non di quantità; per questa ragione da un motore di ricerca gli utenti si aspettano rilevanza dei risultati, velocità e costante aggiornamento.
Per rispondere a queste esigenze AltaVista rende oggi disponibile la tecnologia di ricerca assistita AltaVista Prisma anche in lingua italiana, l’aggiornamento del 50% dei risultati più popolari su base giornaliera, il supporto dei file in formato PDF, un ulteriore affinamento delle tecniche anti-spam e una nuova interfaccia agile e studiata per facilitare al massimo la ricerca anche per i neofiti.

Gli utenti vogliono una tecnologia di ricerca potente e precisa per trovare ciò che stanno cercando. AltaVista gli viene incontro con la nuova strategia di branding basata sul concetto “The Power of Precision”, con l’obiettivo di diventare “lo strumento di precisione del terzo millennio”.
La precisione dei risultati ottenuti con il nuovo motore di ricerca è studiato appositamente per offrire la massima rilevanza delle ricerche in modo semplice e veloce, grazie anche alle nuove funzionalità.

L’analisi, poi, si è spostata sul mercato della pubblicità online, un settore che “si sta spostando sempre di più verso il Direct Marketing introducendo nuove iniziative per supportare gli investitori a segmentare meglio il proprio pubblico in target specifici e per offrire agli utenti informazioni utili e rilevanti rispetto ai propri interessi”.

In linea con il concetto di “Power of Precision”, AltaVista ha rielaborato quindi la propria politica di offerta pubblicitaria rendendola sempre più rilevante e meno invasiva nei confronti dell’utente finale. Ciò vuol dire che la pubblicità indifferenziata troverà sempre meno spazio sul sito di AltaVista a favore di inserzioni che siano “precise” ovvero del tutto in linea con gli interessi espressi dall’utente che inserisce una keyword per avviare una ricerca.

Questo cambiamento si traduce nell’eliminazione dei pop-up, dei pop-under e dei banner posizionati in Home Page e nella riduzione dei link a siti di shopping. I formati pubblicitari proposti oggi da AltaVista ai propri investitori sono incentrati sulla rilevanza rispetto alle keyword inserite dall’utente e sono collegati allo storico delle ricerche effettuate da quest’ultimo, anziché rispondere ad una generica rotazione delle inserzioni pubblicitarie.

In questo modo AltaVista vuole offrire “una comunicazione efficace e poco invasiva per l’utente e rispondere al contempo all’esigenza degli investitori sempre più focalizzati su un’attenta analisi del ritorno sull’investimento effettuato”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.