REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Altavista Italia conferma il free Internet

19 Dicembre 2000

Altavista Italia conferma il free Internet

di

Dagli Stati Uniti arriva un’ondata di riflusso che interessa i servizi “free Internet” e che fa drizzare le orecchie agli utenti del Vecchio Continente.

Per la verità, molte delle offerte si sono rivelate in perdita per le aziende che le avevano proposte.
Forse hanno fatto il passo più lungo della gamba, in un mercato dove gli operatori ne inventano sempre di nuove pur di accaparrarsi clienti.

Étoccato anche ad Altavista US, interrompere il suo servizio Free Internet.
Succederà anche in Italia?

Per sciogliere ogni dubbio, la filiale italiana ha emanato un comunicato, a firma Davide Corcione, Direttore Marketing di AltaVista Italia, che così commenta la scelta dell’azienda di interrompere negli Stati Uniti il servizio di Free Internet: “Questa decisione non riguarda l’Europa e in particolare l’Italia, dove AltaVista ha siglato un accordo con Wind tuttora operativo. Il Free Internet è tuttavia un servizio complementare per AltaVista, che infatti si posiziona come Motore di Ricerca. Anche i dati di accesso relativi all’Italia dimostrano che gli utenti che scelgono AltaVista lo fanno per i suoi servizi di ricerca”.

A essere sinceri, queste poche righe non cancellano del tutto le preoccupazioni e lasciano aperte le porte a soluzioni diverse.
Tutti sappiamo, infatti, che Altavista è un motore di ricerca e, sono i dati a dirlo, vengono apprezzate le sue doti.

Vogliamo perciò tenere per buona la prima parte della nota e confidare nel buon comportamento dell’azienda.
Insomma, se deve calare la scure ditecelo per tempo. Per favore…

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.