Home
Accoro tra Skype e Warner Music

03 Febbraio 2006

Accoro tra Skype e Warner Music

di

Il servizio di VoIP più famoso al mondo ha deciso di aprire le porte ad una nuovo mercato. Grazie all’accordo con Warner Music Group, venderà, infatti, brani musicali ai propri utenti

Importanti novità vedono come protagonisti Skype, il servizio di VoIP più usato al mondo, e la casa discografica Warner Music Group.

Grazie ad un accordo stipulato tra i due colossi, gli utenti della società di telefonia lussemburghese, da poco di proprietà di eBay, potranno utilizzare le musiche prodotte dalla casa discografica come suonerie per il programma di telefonia VoIP, il servizio di telefonia su Internet.

Il costo sarà di circa 1,50 dollari l’una (1,25 euro) e la commercializzazione avverrà attraverso il portale Skype, in particolare per mezzo di un canale denominato “Featured Artist”.

Gli utenti di tutto il mondo che potranno usufruire di questo servizio, sono oltre 70 milioni, una cifra non certo insignificante.

Il servizio dovrebbe essere imminente e partire entro il mese di marzo. La prima cantante promossa da Skype dovrebbe essere la famosa Madonna.

A seguire, anche brani musicali di altri artisti, come i Geen Day, potranno essere abbinati come suoneria alle telefonate tra i diversi utenti.

Questa è senza dubbio una mossa vincente per la Warner Music Group che in un colpo solo si aggiudica una quantità di utenza molto voluminosa.

Per quanto riguarda invece il provider VoIP, questo si trova proiettato in una nuova dimensione, quella delle grandi acquisizioni e di tutto ciò che ne consegue, aprendo le porte ad un nuova tipologia di mercato, sconosciuta dagli operatori del settore fino a poco tempo fa.

Skype si “trasformerà” dunque in una sorta di cellulare che avrà per suoneria i pezzi musicali di artisti di fama mondiale.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.