Home
6 domande per una carriera: risponde Valentina Di Michele, Content Strategist

16 Febbraio 2022

6 domande per una carriera: risponde Valentina Di Michele, Content Strategist

di

Che cosa chiederesti alla madrina dello UX Writing italiano se la incontrassi al termine di un convegno? Come iniziare nel modo migliore, come è successo a lei di fare partire la sua carriera, che doti servono più di ogni altre, che cosa chiedere a un nuovo datore di lavoro. E poi?

Apogeonline: In cosa consiste il tuo ruolo?

Valentina Di Michele: Progetto insieme al team di design UX/UI (User eXperience/User Interface) il flusso dei contenuti di siti web e app e verifico che siano quelli che servono davvero alle persone durante la navigazione. Il mio lavoro è soprattutto strategico: supervisiono tutto il processo di creazione e progettazione, dalla voce di brand e di prodotto alla definizione dei contenuti nel prototipo e ai testi e ai microtesti.

Come hai iniziato il tuo percorso?

Ho iniziato nei primi anni di internet, nel secolo scorso. Dopo la laurea in filosofia ha fatto un corso di grafica pubblicitaria (all’epoca si chiamava così), usavo i primi software di grafica e di web design. Così ho trovato lavoro in un’agenzia che produceva contenuti web per i siti della Pubblica Amministrazione centrale, e anni dopo sono passata a una multinazionale per la quale ho sviluppato la strategia di una piattaforma di gaming online. In 20 anni ho scritto di tutto: articoli per riviste di cinema, testi di marketing, manuali tecnici di piattaforme IT, release note di ogni tipo.

La visione completa del ciclo di vita dei contenuti mi ha aiutato a capire cosa si aspettano le persone durante la navigazione: oggi sono la madrina dello UX Writing in Italia, amministro l’unica community italiana sul tema e gestisco il mio studio di scrittura e design, Officina Microtesti.

Progettare Una Landing Page, con Valentina Di Michele e Andrea Fiacchi

Che cosa ricordi di fare tutti i giorni?

Oltre a leggere le email e aprire Slack, mi ritaglio sempre un’ora e mezza per leggere. Ho bisogno di nutrire la creatività ampliando sempre lo sguardo: non solo articoli e libri legati al mondo digitale (per esempio, sul design inclusivo o sulla content e digital strategy), ma tutto quello che nutre la mia fantasia, anche se apparentemente molto lontano rispetto a quello che faccio per vivere.

A chi consigli una carriera come la tua?

A chi vuole lavorare nell’intersezione fra scrittura, neuromarketing e design, in uno spazio dove la scrittura non ha il (solo) compito di vendere ma ha obiettivi più alti, come creare un mondo digitale più democratico, inclusivo, aperto.

Che cosa va chiesto al primo datore di lavoro?

Bisogna sempre mettere sul piatto lo scambio: cosa ti offro, cosa mi dai. È uno scambio economico e di crescita. Non mi fido mai di chi chiede orari extra come primo punto: il lavoro si fa bene quando ha pesi e impegni equi, è ragionato su obiettivi fattibili e segue un percorso. L’esperienza e la competenza fanno aumentare la richiesta economica, ma in mezzo c’è la pari soddisfazione di chi offre lavoro e chi lo dà.

Leggi anche: 5 risposte su come scrivere microtesti efficaci per le interfacce, di Valentina Di Michele e Andrea Fiacchi

Che cosa studierai quest’anno e perché?

Ho molte nuove attività in cantiere, e la pila dei libri sta crescendo. Sto approfondendo i temi del design inclusivo: stiamo lavorando a un nuovo progetto internazionale nel quale ci ha coinvolto un’azienda digitale americana molto nota, e ha bisogno di molta cura e rispetto perché tratta un tema complesso e ogni contenuto e parola vanno pesati.

In autunno invece partirà un progetto con un’azienda asiatica: sono entusiasta, sarà la prima volta che lavoreremo in un contesto socio-culturale e linguistico molto diverso da quello al quale siamo abituati, e sarà una grande sfida.

Immagine di apertura di Kelly Sikkema su Unsplash.

L'autore

  • Valentina Di Michele
    Valentina Di Michele è CEO di Officina Microtesti, primo studio italiano di UX Writing e Design comportamentale. È docente di Content Strategy e Emotional Content per la Business School di LUISS Guido Carli, TAG, Digital Update, Copy 42.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.

Corsi che potrebbero interessarti

Tutti i corsi
progettare-una-landing-page-cover-2 Corso Online

Progettare una Landing Page - Che Funziona

con Valentina Di Michele

Vuoi migliorare l'efficacia dei testi di una landing page? Valentina Di Michele ti insegna cosa fare e cosa evitare per progettare i contenuti di una pagina che converte.

99,00

Data di inizio:
08/11/2022

instructional-design-iniziare-bene-cover Corso Online

Instructional design - Iniziare Bene

con Matteo Uggeri

Ripensare la formazione in azienda e l'insegnamento è una sfida attuale. Se non sai da che parte iniziare, non ti senti sicuro o temi di non saper coinvolgere al meglio alunni e colleghi, il corso di Matteo Uggeri è quello che ti serve.

Offerta!

84,00

99,00€

-15%

Data di inizio:
14/10/2022

Content_Design-fare-una-strategia–cover Corso Online

Content Design - Fare una Strategia

con Nicola Bonora

Progettare contenuti che facciano sposare felicemente obiettivi aziendali e bisogni delle persone: un sogno? No, realtà: Nicola Bonora ti spiega quali processi, metodi e strumenti usare.

199,00

Data di inizio:
2/11/2022


Articoli che potrebbero interessarti

Tutti gli articoli