Tra Amsterdam e Singapore

Codemotion a Roma

di

thumbnail

15

mar

2017

Workshop, conferenze, startup, videogiochi, community, networking e recruiting per i migliori talenti dell’informatica.

Dopo la grande esperienza di Codemotion Milano (nelle nostre anticipazioni e nel racconto post-evento da parte di Andrea Granata) è il momento della settima edizione romana della più grande conferenza tecnica per gli sviluppatori, così come viene presentata dall’organizzazione.

Il programma capitolino ricalca nella struttura quello meneghino, con due giornate di conferenze precedute da due giorni di workshop, dove gli interessati potranno lavorare per otto ore ad approfondire temi come Test Driven Development, Chatbot, Microservices, Machine Learning, AngularJS 2.0 e public speaking. Ma anche la parte conferenze è decisamente ricca, a partire dai primi cinque keynote finora confermati in agenda:

  • Chasing Elephants di Alberto Brandolini (Avanscoperta).
  • The Secrets of High Performance: Science Edition di Nicole Forsgren (DORA), sull’uso di continuous delivery e lean management practice per migliorare le prestazioni della tecnologia informatica.
  • To the Moon di Russ Olsen (Cognitect), sull’importanza dei punti di snodo della vita.
  • Strategies for Design Systems di Stephanie Rewis (Salesforce).
  • Carina C. Zona (CallbackWomen), sull’uso etico del software.

Tra le materie toccate dalle numerosissime conferenze in programma figurano design, Front End, DevOps, cloud, Big Data, Microservice, GameDev, realtà virtuale, Container, Security, intelligenza artificiale, Machine Learning, JavaScript, Mobile e Reactive Programming.

Conferenze a Codemotion

Una situazione classica per Codemotion: la sala conferenze gremita e attenta.

 

Startup, GameDev

Come a Milano, Codemotion conterrà un’area dedicata a dieci startup particolarmente promettenti, che hanno superato il vaglio di una call pubblica di respiro internazionale, avendo coperto anche Codemotion Amsterdam.

Si rinnova anche la sfida di sviluppo di videogiochi indipendenti, dove saranno esposti quindici progetti, anche in questo caso usciti dalla call condivisa su Roma e Amsterdam. Il premio per il progetto più interessante consiste per questa edizione nella partecipazione all’importante Indie Prize di Singapore, grazie a una partnership con Casual Connect.

Networking, recruiting

A Codemotion si trova anche il mondo del lavoro, che riconosce il livello di competenze medio dei partecipanti e sceglie di presenziare per fare networking e recruiting di talenti tecnologico. Le prime aziende a confermare la propria presenza sono CA Technologies, Cisco, Google e Oracle, cui negli ultimi giorni tipicamente si uniscono molte altre.

Inclusiveness

Tutti i talenti informatici trovano accoglienza, spazio e occasioni in Codemotion.

 

Partecipare a Codemotion è una mossa vincente per ciascuno; una grande occasione per imparare nuove competenze, approfondire le proprie, entrare in contatto con community e realtà aziendali di grande interesse, stringere conoscenza se non amicizia con persone simpatiche, interessanti e di talento. Resta solo da dare appuntamento a tutti a Roma Tre.

Codemotion Milano 2016 avrà luogo dal 22 al 25 marzo presso il Dipartimento di Ingegneria Roma Tre, via Vito Volterra 60; il 22 e 23 marzo sono previsti i workshop, mentre il 24 e il 25 marzo si terrà la conferenza. I biglietti vanno da 30 euro (education) a 314 euro. I primi 150 studenti iscritti a Roma Tre entrano gratis. L’acquisto dei biglietti con il codice APOGEO_PARTNER dà diritto allo sconto del 25 percento.




Letto 2.602 volte | Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Lascia il tuo commento