3 Commenti

Sempre lo stesso dolce profumo maker

Genuina genialata

di

thumbnail

11

giu

2015

Spiazzati i cavilli e le complessità giudiziarie di una lotta mondiale. Il papà ribattezza il figlio e rilancia il vero open source.

Massimo Banzi, padre e icona del mondo Arduino, con un intervento a sorpresa all’ultimo Maker Faire annuncia due grandi svolte della più famosa comunità open source al mondo, che portano i nomi di Genuino e Adafruit.

In tutti i paesi, con la grande eccezione degli Stati Uniti (dove perdurano i diritti d’utilizzo del marchio originale), i prodotti generati sotto il cappello Arduino.cc si chiameranno Genuino. Le celeberrime schede che hanno fatto la storia dei maker negli ultimi dieci anni verranno quindi riproposte in tutte le versioni e, da luglio in avanti, dovremo abituarci ad acquistare Genuino Uno, Genuino Yun e tutte le schede sorelle, anziché i corrispondenti Arduino.

Come ha confermato lo stesso Banzi in un’intervista alla rivista Make: presso la Maker Faire Bay Area di San Francisco:

È tutto pronto. Già a luglio saranno prodotte con il nuovo marchio le principali schede della flotta Arduino, a partire dal famosissimo Uno, d’ora in poi Genuino Uno.

annunciando, di fatto, la smarcatura dalle pastoie legali che stavano rischiando di offuscare il marchio un po’ dovunque nel mondo.

La seconda sorpresa sta nel fatto che per mantenere tutta la… genuinità del prodotto originale la fabbricazione dell’hardware inizierà la nuova era a New York, in piena Manhattan presso la sede di Adafruit, la celebre società di periferiche e accessori per il mondo maker, che si è finora imposta come un punto di riferimento per il mercato mondiale dei componenti elettronici adatti al mondo Arduino, pardon, Genuino. Sempre Banzi ci scherza su:

L’inizio di luglio sarà per noi l’Independence Day…

È l’improvvisa mossa d’arrocco per scompigliare le carte nella penosa vicenda giudiziaria tra Arduino srl e l’originale mondo di Arduino.cc, mondiale sfida di cui abbiamo già parlato.

Ciò che ancora potremo acquistare con il nome Arduino sul mercato europeo e asiatico sarà sì prodotto nell’originaria fabbrica italiana ora controllata da Arduino srl, ma queste saranno solamente schede cloni di se stesse, pari a tante altre imitazioni che hanno abbondantemente invaso il mercato senza mai realmente scalzare l’originale.

Arduino Zero

Intanto Arduino Zero, versione a 32 bit, arriverà a giugno.

L’eredità del quale, sui nostri mercati europei, è invece del nuovo e mai come oggi tradizionale Genuino – il cui nome non è affatto casuale – che incoronato principe ereditario porterà avanti l’enorme comunità di maker che ha fatto e sta facendo la vera innovazione dettata dalla scheda open source più famosa del secolo.

È un vero peccato che il nostro paese perda anche questa occasione di essere positivamente considerato, ma è indubbiamente una scelta spiazzante per la sottesa vicenda di potere economico che ha generato non poche confusioni nella comunità globale degli utilizzatori, questa sì rimasta esempio di compattezza inarrestabile da qualunque guerra fratricida.

Arduino.cc Community

La vera comunità di Arduino.cc ha tutti i numeri per farcela.

Siamo però convinti del lieto fine. L’idea originale è, e rimane, di un italiano doc, che come tale è stato capace di smarcarsi e centrare un altro gol. Genuino, a differenza dell’autogol di Arduino.




Paolo Capobussi (@ViviScienza) si diletta a divulgare informatica e nuove tecnologie dai tempi delle Pagine Bianche delle email presenti nel mondo (ne possiede una copia a cui tiene gelosamente). Attualmente si diverte con tutto ciò che odora di makers, elettronica, chimica e scienze naturali e offre al pubblico le sue passioni creando attività di edutainment e continuando a produrre libri e Multi-Touch Book in ambito scientifico-tecnologico.

In Rete: viviscienza.it

Letto 3.501 volte | Tag: , , , , , , ,

3 commenti

  1. Presa di posizione | Apogeonline

    [...] il momento di Pozyx, appoggiato a una scheda Arduino (Genuino, a breve). Tramite l’uso della tecnologia radio UWB, ultra wideband, è possibile individuare [...]

  2. Nuvole all’orizzonte | Apogeonline

    [...] novità che ha impegnato la comunità degli sviluppatori di Genuino (ricordiamo che è il marchio Arduino adottato per i paesi fuori dagli Stati Uniti) è la creazione di un [...]

  3. astronomer

    Chi da sempre ha prodotto le vere Arduino made in Italy e che da sempre ha investito sui prodotti Arduino sono i fondatori di arduino.org.
    Banzi non è il padre di Arduino, credo non sappia neanche come è fatta.

Lascia il tuo commento