6 Commenti

Non di soli cookie vive il web

Biscotti e ingranaggi

di

thumbnail

22

apr

2015

Posso spiegare come funziona il web a un bimbo di cinque anni e persino a un giornalista di Repubblica. Ma a un politico?

Nella mia vita sono o sono stato professore, divulgatore con parecchi libri all’attivo, conferenziere, programmatore, formatore, esperto in studio e pallone gonfiato. Tutti mestieri che prevedono di spiegare qualcosa a qualcuno, capirete bene che l’attività non mi spaventa di per sé. Ma l’idea di cercare di far capire a un politico cosa sia un cookie mi terrorizza. Non che sia difficile in quanto tale, è che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Viene detto e ripetuto in tutte le salse dai primi anni Novanta, però repetita iuvant: il cookie è una piccolissima informazione che un sito web salva su un PC e ritrova alle successive visite del proprietario di quel PC.

bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Cookie (disambigua).

Invito in particolare gli europarlamentari a fare particolare attenzione a questa frase, disgraziatamente complessa perché contiene un soggetto, un verbo e addirittura un complemento oggetto. Il sito web salva l’informazione. Se vi fermate a riflettere, questo significa che l’informazione originariamente si trovava sul sito web in questione. Lo so che state sudando, o deputati del continente intero, ma dipende dal fatto che non siete abituati; vedrete che, se provate a riflettere di tanto in tanto, vi abituerete e presto non vi verrà più neppure il mal di testa.

Benedetta gente, ma cosa vi è venuto in mente di legiferare sui cookie? Perché vi siete messi a comminare multe, sin dal 2013? Volete difendere i consumatori dalla possibilità che le aziende assegnino loro un codice utente, vi rendete conto?

Salace grafico su origini e scopi della legge sui cookie

Sitebeam.net ha pubblicato questo infographic a proposito della legge.

Un sito web è fatto di pagine[senza fonte] debolmente collegate tra loro, che non necessariamente vanno lette in un qualche ordine particolare. Al punto che ogni pagina viene scaricata per conto suo. Senza i cookie, il sito non sa che chi scarica la pagina “contenuti del tuo carrello” è la stessa persona che ha appena messo nel carrello un prodotto. Forse vi stupirò, onorevoli signori, ma i commerci elettronici in quel modo lì non funzionerebbero benissimo, e i commerci elettronici oggi sono uno dei volani dell’economia.

Colpo di grazia: dal 2007 i siti web possono memorizzare un intero database SQL sul PC del visitatore. La tecnologia originale si chiamava gears, ingranaggi, e l’aveva ideata la solita Google. Serve, per esempio, quando l’utente vuole elaborare dati creati da lui stesso sul sito mentre è scollegato dal medesimo. Ovviamente si tratta di una tecnologia molto più potente, pervasiva e sofisticata di un semplice cookie. Ma nessun politico ha pensato di dedicarle — non dico una legge — un regolamento applicativo, una circolare, un memorandum, una interrogazione parlamentare, un pensierino… Confidiamo nella prossima legislatura.




Luca Accomazzi (@misterakko) ha messo le mani su un calcolatore (Apple) nel 1980 e da allora non le ha quasi mai staccate anche se, avendo una moglie e una figlia, viene da sospettare che qualche pur breve pausa l’abbia trovata. Su Internet dal 1992, si dedica a tempo pieno a scrivere siti – circa trecento da fine 1997 – fermandosi solo per scrivere libri per Apogeo (spesso in sodalizio con Lucio Bragagnolo). L’azienda che ha fondato, Accomazzi.net, è specializzata in commercio elettronico e newsletter.

In Rete: www.accomazzi.net

Letto 3.582 volte | Tag: , , , , , ,

6 commenti

  1. Mobilegeddon | Apogeonline

    [...] miei articoli su queste pagine tengono ad essere conditi da una abbondante dose di opinioni. Questo pezzo ne sarà peculiarmente privo, ma focalizzato di informazioni utili per i webdesigner, [...]

  2. Alla base, i dati | Apogeonline

    [...] Primo: i moderni CMS e dunque i siti web si reggono sulle spalle di un gigante chiamato database. Secondo: un database può venire creato non solo sui server web ma anche sul computer / tablet / smartphone [...]

  3. Per le leggi di uso | Apogeonline

    [...] è dimostrazione che recentemente l’Unione Europea abbia partorito una normativa demenziale definita familiarmente cookie law, demenzialmente recepita in Italia con l’imposizione [...]

  4. Nontiscordardimé | Apogeonline

    [...] web sarebbe una visita a sé, come abbiamo già spiegato, se non esistesse la magia dei cookie. Una tecnologia semplice, innocua e largamente incompresa. Però, che ci vuole? Salviamo username e password in un cookie permanente e in questo modo alla [...]

  5. 2015: chi perde | Apogeonline

    [...] classico pasticcio all’italiana, però in salsa europea. Una legge che non aggiunge un quid in più alla sicurezza (chi era preoccupato per la gestione dei [...]

  6. Lo stracciarolo | Apogeo Editore

    [...] i visitatori sul sito web aziendale una volta c’erano solo i poveri, piccoli, innocenti, vilipesi cookie. Poi siamo passati ai velenosi sistemi di [...]

Lascia il tuo commento