Ai confini dell'informazione scientifica

Artigiani all’attacco

di

thumbnail

10

dic

2014

Gli spazi di scoperta della realtà che ci circonda si allargano per merito di creativi digitali con proposte innovative.

C’è un mondo guidato da progettisti ai confini della realtà. La tagline della famosa serie televisiva sembra ripetibile da quando scienza e tecnologia hanno contaminato la progettualità di nuovi artigiani, spesso digitali:

C’è una quinta dimensione oltre a quelle che l’uomo già conosce; è senza limiti come l’infinito e senza tempo come l’eternità; è la regione intermedia tra la luce e l’oscurità, tra l’oscuro baratro dell’ignoto e le vette luminose del sapere: è la regione dell’immaginazione, una regione che potrebbe trovarsi “Ai confini della realtà”.

È una sensazione che si prova ogni volta che la creatività facilita l’approccio alla scienza in modo innovativo. Un’occhiata a The Alchemist Matter Kit ve ne darà una prova.

Bambini da cinque a dodici anni potrebbero trovarsi in mano uno strumento educativo mai visto prima, per compiere propedeutici passi nel campo della chimica, con un possibile apprendimento creativo e progressivo adatto alla loro età.

Il condizionale è d’obbligo perché la campagna Kickstarter è ancora in corso e terminerà il 14 gennaio 2015. La speranza della creatrice, l’ingegnere Laurence Humier – belga di formazione che lavora come designer a Milano – è quella di raggiungere 30 mila dollari in donazioni, per iniziare la produzione dei kit.

Chimica e Kickstarter

Insegnare chimica ai tempi di Kickstarter.

Perfino paludati luoghi di cultura possono aiutarsi con le idee creative dei nuovi designer. Un ulteriore viaggio ai confini della realtà lo potreste fare allo storico Orto botanico di Padova, patrimonio mondiale per l’Unesco, che ha deciso di rinnovarsi affidando a dotdotdot la realizzazione di scenografie dinamiche alla scoperta delle specie vegetali utilizzate in ambito alimentare.

Tra queste un grande pannello infografico rappresenta un planisfero che fornisce informazioni riguardanti il legame tra specie vegetali, gastronomia, territorio. Sovrapposto al pannello, su un sistema di assi cartesiani, un piccolo schermo si muove come un cursore, fornendo informazioni grafiche su tutto ciò che incontra nel suo percorso. A lato della mappa un monitor a sfioramento funziona da consolle del sistema e da dispositivo di visualizzazione dei contenuti. Mentre quando nessuna persona interagisce con l’installazione, il sistema si aziona in modo casuale.

Orto botanico rivisitato

Orto Botanico rivisitato da dotdotdot.it.

Veri designer al servizio dell’informazione e vera roba dell’altro mondo: quello della creatività digitale.




Paolo Capobussi (@ViviScienza) si diletta a divulgare informatica e nuove tecnologie dai tempi delle Pagine Bianche delle email presenti nel mondo (ne possiede una copia a cui tiene gelosamente). Attualmente si diverte con tutto ciò che odora di makers, elettronica, chimica e scienze naturali e offre al pubblico le sue passioni creando attività di edutainment e continuando a produrre libri e Multi-Touch Book in ambito scientifico-tecnologico.

In Rete: viviscienza.it

Letto 2.873 volte | Tag: , , , , , , ,

Lascia il tuo commento