Rassegne

User generated content, solo spazzatura?

di Federico Fasce

thumbnail

27

Nov

2008

Quel che si dice in Rete. Ci si interroga sull'effettiva qualità dei contenuti generati dagli utenti, che non avrebbero mantenuto le promesse del 2004. O forse sono diventati semplicemente qualcosa di diverso da quello che si pensava. Definizioni a confronto

Secondo Giovanni Calia l'idea romantica dei contenuti generati dagli utenti è ormai morta, soffocata da troppa spazzatura. Fabrizio Ulisse pensa che non sia il caso di essere così drastici, e propone un concetto alternativo, quello di contenuti indipendenti e disintermediati. Un concetto che l'industria musicale dovrebbe tener bene presente se è vero, come scrive Alfonso Fuggetta, che il supporto fisico per la musica ha sempre meno importanza. Luachan riflette però sull'importanza di copertine e booklet nei Cd musicali.



Gli altri temi del giorno:

Nimbuzz è un nuovo client Skype per iPhone. Pietro Saccomani ne racconta pregi e difetti.

Norman Cook affitta la sua barca per crociere nel mediterraneo. Emmebi racconta le ultime idee del musicista inglese.

I Googlisti approfondiscono il funzionamento di Google Searchwiki.